apple iphone 9

Apple colpita dal Coronavirus, ritardi per iPhone 9 (SE 2)

L’allerta Coronavirus ha portato Apple a decidere di chiudere i propri negozi in Cina. Da allora i contagi si sono protratti, andando a colpire anche la filiera produttiva di Cupertino, con partner strategici come Foxconn e Pegatron che si sono trovati costretti ad andare in ritirata. Nonostante gli incentivi economici, è innegabile che produzione e vendita degli smartphone subiranno una brusca frenata, a partire da iPhone 9.

Il lancio di iPhone 9 potrebbe ritardare a causa del Coronavirus

Soltanto durante lo scorso mese di gennaio, si è registrato una decrescita della richiesta di iPhone pari al -28%, se confrontato con inizio 2019. E visto che la situazione per questo febbraio non è migliorata, anzi, i numeri non potranno che calare ulteriormente. E per quanto ad Apple vada meglio che alle altre aziende (il calo generale è stato del -37%), l’azienda sta attentamente monitorando lo scenario.

A proposito di problemi di produzione, si vocifera che proprio iPhone 9 (o iPhone SE 2) possa essere il primo “malcapitato” a subirne le conseguenze. Una prima normalizzazione è prevista non prima di aprile, pertanto non è da escludere che il keynote di lancio possa essere rimandato direttamente. Previsto da metà marzo in poi, finirebbe per ritrovarsi nel mezzo al periodo più difficile per la catena di produzione, con ritardi che potrebbero protrarsi per diverse settimane.

Viene illustrato anche lo scenario peggiore, ovvero un ripristino della filiera non prima di giugno. A quel punto i ritardi non colpirebbero soltanto gli iPhone economici, ma anche i modelli di punta di settembre.


📱Segui GizBlog su Google News,  clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti ⭐️.
Source :
Altre news
Apple ha lanciato i nuovi iMac da 27 pollici