web analytics
foxconn

Foxconn premierà i dipendenti che ritornano a produrre iPhone, con 430 dollari

Sembra che l’epidemia di Covid-19, il nuovo Coronavirus che sta creando dei problemi anche a livello economico, stia per scemare. Secondo gli scienziati, infatti, i casi di contagio sono in calo. Nonostante questi dati, però, pare che le aziende mantengano ancora un livello di guardia piuttosto elevato, restando chiuse. Motivo per cui alcuni marchi stanno tentanto di proporre ai dipendenti degli incentivi per tornare a riattivare le linee di produzione. Tra queste, dunque, troviamo anche Foxconn, impegnata da sempre nella realizzazione di iPhone.

Foxconn vuole riaprire le proprie attività

foxconn apple iphone

Da quello che abbiamo potuto apprendere in queste ore, Foxconn avrebbe studiato una strategia per incentivare i propri dipendenti a tornare sul posto di lavoro. Sembra che nei prossimi giorni, infatti, proponga al personale di riprendere la propria attività lavorativa in cambio di circa 430 dollari di compenso. Questa strategia punta ad aumentare la produzione in un periodo così difficile, nel quale le scorte scarseggiano e varie aziende, come la stessa Apple, reclamano nuovi dispositivi in tempi brevi.

Alcuni degli stabilimenti coinvolti in tale iniziativa sono di cruciale importanza per quest’azienda. Al loro interno, infatti, si producono la maggior parte degli iPhone che si trovano in circolazione, dunque è di fondamentale importanza che la capacità produttiva aumenti in tempi molto brevi. Vedremo se i dipendenti risponderanno positivamente a questo tipo di incentivo, oppure no.


📱Segui GizBlog su Google News,  clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti ⭐️.
Altre news
supersim
SuperSIM potrebbe essere il futuro per SIM e microSD