Facebook spende 22 milioni per la sicurezza di Mark Zuckerberg

mark zuckerberg

Che Mark Zuckerberg non sia una persone reputata particolarmente simpatica è sotto gli occhi di tutti. A maggior ragione dopo il famigerato caso di Cambridge Analytica, senza considerare le varie problematiche di password rese “pubbliche”, numeri di telefono non privati, utenti spiati via VPN e bambini spinti a spendere soldi in-game. Seppur percepisca soltanto 1$ di stipendio, le spese di Facebook sono ben più ingenti, visto che per la sua sicurezza personale sono stati spesi 22.6 milioni di dollari.

Mark Zuckerberg vive una vita sul filo del rasoio, come testimoniano le casse di Facebook

Lo testimonia un documento portato a galla dal SEC (Securities and Exchange Commission), nel quale sono riportate le spese sostenute dall’azienda nel corso del 2018. Una somma piuttosto ingente, se si considera che colleghi illustri come Jeff Bezos (Amazon) e Dara Khosrowshahi (Uber) spendono rispettivamente 1.6 e 2 milioni di dollari per la propria sicurezza. Lo stesso Zuckerberg nel 2017 spendeva “soltanto” 9.1 milioni, ma le recenti tensioni hanno portato ad un incremento esponenziale della sicurezza del patron di Facebook.

Di questi 22.6 milioni ne sono stati spesi 10 per Mark stesso e 10 per la sua famiglia, oltre a 2.6 milioni in jet privati per gli spostamenti. Sarà anche il 5° uomo più ricco al mondo, ma non si può certo dire che viva una vita molto serena: ne sono un esempio le 6000 persone armate che lo sorvegliano quotidianamente.

Soprattutto nel suo quartier generale, nelle cui vicinanze non è possibile parcheggiare per evitare possibili attacchi con auto-bomba. Non c’è pace nemmeno durante le sue riunioni, condotte all’interno di un’apposita stanza anti-proiettile con tanto di pulsante anti-panico sotto alla scrivania. A non passarsela bene è anche Sheryl Sandberg, la COO di Facebook per la quale  vengono spesi ben 2.9 milioni di dollari.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.