Questo 2019 è iniziato nel peggiore dei modi per Apple, il cui titolo in borsa ha visto un deciso crollo rispetto ai mesi passati. La decrescita era già iniziata lo scorso novembre 2018, a 2 mesi di distanza dal lancio di iPhone XS ed XS Max. Due smartphone che non hanno convinto molto, anche in termini di vendite. Se a questi risultati non troppo positivi aggiungiamo anche quanto accaduto in Cina e Germania, non è difficile da credere ad un tonfo del genere. Come indicato dal mercato NASDAQ, le azioni Apple sono calate fino al -38% rispetto al picco raggiunto nell’ottobre 2018.

LEGGI ANCHE:
Samsung Galaxy S10: nuova foto dal vivo grazie ad evleaks

Apple cade in borsa: colpa della Cina o della mancata innovazione?

crollo borsa apple

Dopo aver toccato un valore di circa 232 dollari, la valutazione finanziaria è scesa progressivamente, spinta soprattutto dai fatti poco fa citati. E il trend non sembra migliorare: Il 3 gennaio il titolo ha toccato quota 142 dollari e, stando alle previsioni NASDAQ, non è prevista molta crescita nei prossimi giorni, salvo cambiamenti improvvisi. Basti pensare che, pur essendo solitamente restia nell’ammettere le proprie problematiche, Apple ha scritto una dichiarazione per calmare gli investitori, giustamente su tutte le furie visto l’andamento azionario.

Secondo analisi ed addetti del settore, la principale causa di questo brutto trend è il mercato in Cina. Vuoi la sempre più forte concorrenza interna, vuoi anche le recenti tensioni con gli Stati Uniti, le vendite di iPhone non stanno andando come sperato. Anche a livello globale Huawei si sta preparando a sorpassare il colosso californiano, superato anche da Xiaomi per quanto riguarda il mercato wearables in Europa. E se si guarda alla Cina, ci sono altri player come OPPO e Vivo che da anni occupano la fascia high-end con risultati di vendita di tutto rispetto.

E mentre rivali come Samsung, LG e Google pensano a smartphone pieghevoli e innovazioni di vario tipo, ci si chiede quale sarà il prossimo passo di Apple. Riuscirà l’azienda a tornare ad innovare veramente il settore o continuerà a rimanere un passo indietro rispetto a players sì più piccoli, ma con più intraprendenza?


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.