AndroidHardwareNewsSamsungSmartphone

Anche Samsung si arrende al notch, ma in maniera più “creativa”

samsung notch

Samsung sta facendo parlare molto di sé in queste ore. Finalmente abbiamo potuto assistere alla presentazione del primo smartphone pieghevole, dandoci modo di scoprire quello che sarà il futuro del brand coreano (e non solo). Tuttavia, se ne riparlerà fra qualche mese, dato che al momento è poco più di un prototipo. Nel frattempo, per la tristezza di molti utenti, Samsung ha confermato di aver deciso di abbracciare il notch, con tanto di 3 tipi diversi di tacche.

LEGGI ANCHE:
Samsung Galaxy S10 arriverà con un SoC Exynos dotato di Dual NPU

Samsung dice sì al notch: non 1, non 2 ma ben 3 tacche diverse

samsung notch

L’annuncio è arrivato proprio dal palco della Samsung Developer Conference. Dopo mesi passati ad evitare questo trend, nonché prendere in giro Apple con vari spot a tema, anche Samsung si è in un certo modo piegata alle volontà (?) del mercato. Ma ormai non ci sorprendiamo più: non è né la prima né l’ultima volta che un’azienda deve rimangiarsi quanto detto in precedenza. Basti pensare a Google e OnePlus e la decisione di eliminare l’ingresso mini-jack.

Digressioni a parte, durante l’evento è salito sul palco Hassan Anjum, product marketing di Samsung, ad illustrarci come sarà il notch sulla nuova line-up 2019 in arrivo nel futuro immediato. Sì, perché ce ne saranno 3 tipi diversi con tanto di nomi ad hoc, partendo dall’Infinity U, praticamente uguale a quello di Essential Phone. Molto simile anche l’Infinity V, sempre ad U ma con angoli meno curvi e più spigolosi.

LEGGI ANCHE:
Samsung Galaxy S10 dirà addio allo scanner dell’iride

Decisamente più futuristico è invece l’Infinity O, il quale vede l’implementazione della selfie camera nel display, con uno spazio circolare a sé stante posizionato in alto a sinistra, in parte simile a quanto visto con ASUS ZenFone 6. Per finire, si è parlato anche del concetto di New Infinity, ovvero un display privo di notch ma sul quale Samsung non si è quasi pronunciata. Insomma, ci sarà ancora da attendere per vedere uno smartphone totalmente full screen, anche se quasi sicuramente già nel 2019 vedremo i primi tentativi.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.