AndroidHardwareNewsRumorSamsungSmartphone

Samsung Galaxy S10 avrà un display Infinity O “col buco”

samsung galaxy s10

Se il 2018 non è stato particolarmente rivoluzionario in casa Samsung, le cose cambieranno più o meno radicalmente nel corso del 2019. Oltre al lancio del primo smartphone flessibile dell’azienda, anche il futuro Samsung Galaxy S10 dovrebbe differenziarsi non poco dal suo predecessore. A partire dalle fattezze ma soprattutto dal display, il quale si presenterà in forma ancor più evoluta e full screen rispetto agli standard attuali.

LEGGI ANCHE:
Samsung lancia One UI, la nuova interfaccia in arrivo a gennaio

Samsung Galaxy S10 atteso al debutto con display Infinity O

samsung notch

Nel corso della Samsung Developer Conference sono stati svelati quelli che saranno i prossimi display per gli smartphone del brand coreano. Fra questi troviamo il cosiddetto “Infinity O“, ovvero lo step di passaggio fra l’attuale concetto di notch e quello di schermo del tutto privo di interruzioni (definito “New Infinity“).

Si tratta di un display con un buco appositamente pensato per alloggiare la selfie camera ed eventuali sensori di luminosità e prossimità. Il concept mostrato alla conferenza presenta questo foro in alto a sinistra del display, anziché in posizione centrale come succede con i notch attuali. Una scelta che, però, dovrebbe comportare alcuni compressi hardware. Questa mossa sarebbe confermata su Twitter anche da Ice Universe.

Il leaker si è espresso anche in merito alla questione di nascondere la selfie camera al di sotto del display, in maniera simile a quanto visto con il sensore ID sotto allo schermo a bordo di OnePlus 6T, Huawei Mate 20 Pro, Xiaomi Mi 8 Explorer Edition ed altri ancora. Una tipologia di lettore d’impronte che dovremmo ritrovare, fra l’altro, anche su Samsung Galaxy S10. Tornando a parlare di fotocamera, in passato si era ipotizzato che potesse essere anch’essa integrata sotto al vetro, come mostrato in questo render di Nubia.

Tuttavia, sempre a detta di Ice Universe (e non fatichiamo a credergli) questa tecnologia non è ancora matura, soprattutto per essere utilizzata su larga scala. Il motivo sarebbe presto detto: il sensore non riesce a ricevere sufficiente luce per rendere al meglio, con foto che risulterebbero sfocate e poco definite: se ne riparlerà non prima del 2020.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.