google

Google si adegua all’UE: dal 2020 chiederà il motore di ricerca preferito su Android

Dopo la maxi multa dell’EU nei confronti del colosso statunitense per abuso di posizione dominante, Google ha annunciato un adeguamento dei termini di Android per quanto concerne il browser presente di default a bordo dell’OS del robottino verde. I primi indizi sono arrivati lo scorso marzo, ma oggi l’azienda di Mountain View ha annunciato importanti novità tramite il blog ufficiale.

Google: ecco le novità in arrivo per gli utenti Android in Europa

google europa

A partire dal 2020 gli utenti che utilizzano smartphone e tablet Android nell’Unione Europea potranno scegliere al primo avvio quale browser utilizzare e che sarà installato e posizionato nella schermata principale del dispositivo. All’interno del comunicato pubblicato dalla compagnia USA, si legge che gli utenti Android sono liberi di personalizzare a proprio piacimento i rispettivi device, nel modo che ritengono più opportuno.

LEGGI ANCHE:
TIM e Vodafone annunciano la super rete in Italia: dal 2G fino alla fibra!

Inoltre Google ha annunciato che i provider di ricerca interessati potranno fare richiesta di inclusione tramite un apposito modulo e fare offerte per l’inclusione tramite un’asta. Le aste saranno condotte per ogni paese dello Spazio Economico Europeo e avranno validità di un anno.  I vincitori dell’asta e Google appariranno all’interno della schermata del primo avvio, in ordine casuale (come nelle screenshot in alto).

Le domande dovranno essere inviate entro il 13 settembre e già dal 31 ottobre l’azienda annuncerà l’elenco di motori di ricerca per paese.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.

Altre news
google trend
Ecco i risultati più cercati su Google Italia nel 2019