NewsSamsung

Samsung Galaxy S10 5G va a fuoco in Corea: ecco cosa è successo

Samsung Galaxy S10 5G a fuoco

Tre anni fa il colosso coreano Samsung ha vissuto un’annata non particolarmente felice a causa del richiamo forzato e costoso del Samsung Galaxy Note 7 che, per un difetto di progettazione, poteva prendere fuoco o surriscaldarsi al punto da generare delle fiamme.

Lo spettro di questo periodo cubo dell’azienda è tornato ad assillare l’opinione pubblica nel corso degli ultimi giorni in cui un acquirente coreano del Samsung Galaxy S10 5G, che recentemente ha raggiunto il mercato e la vetta della classifica di DxOMark, ha riportato che il suo dispositivo ha preso fuoco pubblicando anche una foto dello chassis deformato dello stesso.

Samsung Galaxy S10 5G: l’azienda nega l’autocombustione

Samsung Galaxy S10 5G a fuoco

L’azienda ha prontamente dichiarato che, secondo le prime indagini, la causa dell’accaduto sembrerebbe essere esterna e non dovuta allo smartphone stesso. L’utente, invece, ha ribattuto indicando che il dispositivo, al momento del rogo, era posizionato su un tavolo lontano da qualsiasi sorgente di calore e ha cominciato ad emettere fumo ed un odore di bruciato oltre che risultare eccessivamente caldo. Il colosso coreano, inoltre, ha rifiutato di sostituire o rimborsare l’acquirente confermando dunque l’esito delle indagini predisposte.

Al momento dunque si tratta di un caso isolato che, come l’azienda stessa ha dichiarato, sembrerebbe non essere collegato ad alcuna problematica produttiva ma ad una combustione esterna al dispositivo. Considerato però che l’S10 5G non è ancora diffuso dovremo aspettare qualche mese per evidenziare se ulteriori casi di combustione spontanea del modello verranno alla luce.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.