AndroidNewsNintendoNintendo SwitchTechVideogiochi

E se la Nintendo Switch potesse diventare un tablet Android?

nintendo switch android

La console ibrida targata Nintendo sta andando a gonfie vele e la soddisfazione del pubblico videoludico è palpabile (tanto che si parla di un possibile modello Mini). Visto l’ampio pubblico era abbastanza prevedibile che qualche sviluppatore smanettone avrebbe cominciato a mettere mano al dispositivo e dopo l’emulatore per Android stavolta si alza il tiro. La Nintendo Switch può diventare un tablet con Android a bordo?

La Nintendo Switch si trasforma in un tablet Android grazie al lavoro di uno sviluppatore

nintendo switch android

Il developer ByLaws ha proprio deciso di buttare sangue e sudore sulla sua Nintendo Switch, ponendosi l’arduo obiettivo di trasformare la console in un dispositivo Android. Ebbene dopo tanta fatica ed un lavoro che tutt’ora è in fase di sviluppo, il developer è riuscito a far avviare il celebre OS del robottino verde. O meglio non è riuscito ad andare oltre la schermata di avvio, con il logo in bella vista.

LEGGI ANCHE:
Dr. Mario arriverà su Android e iOS!

Al momento non è possibile sapere se l’utente riuscirà nella sua impresa e anche se il sistema dovesse effettivamente partire non è detto che non si verifichino significativi problemi di instabilità. Certo è che nessuno potrebbe mai desiderare trasformare la propria console in un tablet Android, magari anche con qualche problemino. Tuttavia se siete appassionati di modding e smanettoni nell’anima… dite la verità, un pensierino l’avete fatto!


301,89€
329,99
non disponibile
30 nuovo da 301,89€
1 usato da 283,00€
Amazon.it
Spedizione gratuita
299,00€
329,99
disponibile
26 nuovo da 298,00€
2 usato da 285,00€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 23/08/2019 06:03

Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.