Apple torna a vendere iPhone in Germania dopo il ban di Qualcomm

Oltre a Huawei vs USA, uno dei casi principali in ambito tech di questi mesi è stato Apple vs Qualcomm. I due colossi si sono scontrati a lungo in tribunale, specialmente in Germania, dove il chipmaker ha costretto l’azienda di Cupertino a ritirare la vendite di alcuni modelli di iPhone. E dopo un’aspra diatriba legale, con Qualcomm che è arrivata a versare 1.34 miliardi di euro di cauzione per fermare Apple, sembra che si sia giunti ad un accordo.

LEGGI ANCHE:
Apple: la piattaforma streaming contro Netflix debutterà ad Aprile

Apple rimette in vendite iPhone 7 e iPhone 8 in Germania, ma ad una condizione

Come testimonia il sito ufficiale tedesco, in Germania è stata riaperta la vendita da parte di Apple di iPhone 7 e 7 Plus ed iPhone 8 e 8 Plus. Precedentemente non era più possibile trovare questi due modelli negli store Apple, anche se la vendita di rivenditori e catene commerciali non era stata interrotta.

Il ban era dovuto all’utilizzo di modem Intel anziché Qualcomm, i quali contengono chipset prodotti da Qorvo e soggetti a problematiche di royalties. Ecco, quindi, che Apple ha deciso di sostituire i modem Intel con quelli di Qualcomm per poter tornare a vendere anche i precedenti modelli. Per quanto riguarda quelli più recenti, anche se hanno un modem Intel non sono soggetti a problemi di copyright in quanto la componentistica è differente.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.