Apple ha risolto il bug spione di FaceTime con la nuova iOS 12.1.4

A distanza di poco più di una settimana, Apple ha finalmente risolto il grave bug di FaceTime grazie al nuovo aggiornamento ad iOS 12.1.4.

Il bug di FaceTime è stato corretto: niente più rischi per le videochiamate

apple facetime

Tramite un fastidiosissimo bug di FaceTime era possibile spiare gli utenti sfruttando un malfunzionamento della celebra applicazione destina alle videochiamate. Tramite “un trucco” era possibile accedere sia all’audio che al video, anche se l’interlocutore non aveva risposto alla chiamata effettuata tramite l’app di Cupertino.

LEGGI ANCHE:
Cupertino brevetta un MacBook… senza tasti fisici!

Insomma, un bug decisamente pericoloso e in grado di mettere a rischio la privacy degli utenti. Per fortuna Apple ha risolto il problema rilasciando il nuovo iOS 12.1.4, il quale apporterebbe anche altre importanti novità (in termini di sicurezza).

LEGGI ANCHE:
Numero di telefono riciclato? Facebook potrebbe loggarvi in un account altrui

Ben Hawkes – del team di sicurezza Google Project Zero – ha confermato che l’aggiornamento corregge anche le due vulnerabilità siglate CVE-2019-7286 e CVE-2019-7287. La prima consentiva ad alcune app di ottenere privilegi elevati mentre la seconda permetteva ad un’applicazione di eseguire codice arbitrario (quindi anche malevolo) con i privilegi kerne.


1.120,99€
disponibile
3 nuovo da 1.120,99€
6 usato da 926,64€
Amazon.it
Spedizione gratuita
1.216,66€
disponibile
2 nuovo da 1.216,66€
5 usato da 1.098,04€
Amazon.it
Spedizione gratuita
1.195,00€
1.199,00
disponibile
3 nuovo da 1.195,00€
2 usato da 989,32€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 19/04/2019 13:27

Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.