Il leaker David Ruddock riporta un’interessante indiscrezione direttamente dal CES 2019, secondo cui Google avrebbe qualche incertezza sugli attuali lettori d’impronte digitali ottici sotto il display.

Secondo Google i pagamenti con autenticazione tramite impronta digitale (con sensore ID nel display) non sarebbero poi così sicuri

google

Il gigante di Mountain View starebbe investigando sul grado di affidabilità di queste nuove soluzioni hi-tech, ormai diventate il trend del momento. Per Google i sensori ID ottici integrati nel display potrebbero non essere abbastanza sicuri da essere utilizzati per le autenticazioni TrustZone e quindi per i pagamenti da mobile.

Se ciò dovesse rivelarsi veritiero potremmo dire addio a questo nuovo sistema di sblocco e sicuramente aumenterebbero gli sforzi per rendere maggiormente efficaci i sistemi basati sul riconoscimento del volto (come il Face ID di Apple).

Tuttavia esiste una soluzione alternativa, ovvero il nuovo sensore a ultrasuoni sviluppato da Qualcomm, che dovrebbe debuttare a bordo dei prossimi Galaxy S10. Questa tecnologia dovrebbe essere molto più accurata e sicura rispetto ai classici sensori ottici sotto il display, anche se il prezzo tenderà inevitabilmente a lievitare.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.