DroniNews

Un aeroporto a New York chiude per via di un “attacco” coi droni

aeroporto aereo drone

Forse vi ricorderete il caso di Londra Gatwick, dove due “buontemponi” si divertirono a scatenare il caos aereo per poi essere fortunatamente arrestati. Un caso similare si è verificato oggi all’aeroporto di Newark, a New York, dove il volo ravvicinato di alcuni droni ha portato i responsabili a chiudere il traffico in entrata onde evitare possibili problematiche di sicurezza.

LEGGI ANCHE:
Playstation Now ufficiale in Italia: come registrarsi alla Beta

Problemi all’aeroporto di Newark per colpa dei droni

Ma a differenza della problematica avvenuta a Londra, a questo giro il blocco aereo dell’aeroporto newyorkese è durato molto meno ed è stato più circoscritto. Se a Londra fu bloccato l’intero aeroporto per quasi 2/3 giorni di fila, a Newark il tutto è durato per un breve periodo ed ha riguardato solamente la pista di atterraggio.

Per la precisione, l’avvistamento dei droni ha avuto luogo all’aeroporto di Teterboro, a circa 25 km di Newark. I testimoni parlano di droni ad un’altezza di ben 1 km da terra, quindi probabilmente si tratta di dispositivi “sbloccati” per aggirare i blocchi che solitamente vengono applicati ai droni.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.