samsung logo

Samsung: i prossimi SoC in collaborazione con ARM sfonderanno il muro dei 3GHz

Per far si che gli smartphone siano sempre più prestanti, c’è bisogno necessariamente che anche i SoC crescano di pari passo. Così come atteso per Apple, i processori che alimenteranno i futuri smartphone vanno verso un processo produttivo a 7nm. A rincarare la dose arriva il comunicato stampa di Samsung che afferma – grazie alla collaborazione con ARM – di aver sfondato il muro dei 3 GHz con dei SoC a 7nm e 5nm.

I SoC che alimenteranno i futuri Samsung, in collaborazione con ARM promettono grandi cose

samsung exynos soc a76 ARMLa produzione dei chipset a 7nm LPP (Low Power Plus) che vedremo sui prossimi device Samsung, entrerà nel vivo nella seconda metà di quest’anno. Tuttavia l’azienda potrebbe non fermarsi a questo, grazie al processo di litografia EUV (Extreme Ultra Violet), l’azienda potrà produrre SoC più piccoli ed efficienti a 5 nm. Ma tradotto in termini di potenza, l’evoluzione sotto questo profilo dovrebbe portare il prossimo SoC A76 ad offrire una velocità di clock superiore a 3GHz.

LEGGI ANCHE: 

Samsung Galaxy S10 sarà il primo flagship del brand con una tripla fotocamera | Rumors

Secondo ARM, grazie al processo costruttivo in 7nm, tra l’altro, oltre ad essere più performante, dovrebbe garantire un risparmio energetico di oltre il 40%. Viste le performance del prodotto, inserito nella “classe laptop” esiste la possibilità di vederlo prima o dopo implementato anche su device differenti agli smartphone. Molto probabilmente, i primi dispositivi a godere del Cortex A76 potrebbero essere i prossimi Samsung Galaxy 10 ed S10 Plus in arrivo ad inizio 2019.


Ultimo aggiornamento il 06/08/2020 06:43

Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.

Altre news
Apple ha lanciato i nuovi iMac da 27 pollici