iPhone 8 non avrà il lettore di impronte integrato all’interno del display. A darne notizia sono alcune fonti cinesi ben informate sui fatti che avrebbero declinato la possibilità di vedere il prossimo iPhone 8 con il tanto atteso lettore di impronte digitali all’interno del dislay.

Il motivo sarebbe da ricercare nella tecnologia utilizzata. Infatti nonostante abbiamo già visto alcuni prototipi di smartphone Android funzionanti con questa tecnologia pare che possa essere pronta per la produzione di massa solo a partire dal prossimo anno. Inoltre l’elevato quantitativo che dovrebbe ordinare Apple non sarebbe possibile da produrre in tempi molto stretti ed è difficile che l’azienda di Cupertino stravolga la sua ormai classica roadmap.

iPhone 8 non avrà il lettore di impronte integrato nel display

Inoltre, l’analista cinese Sun Changxu aggiunge che anche la tecnologia ad ultrasuoni integrata nella back-cover dello smartphone sarà pronta solo ad inizio 2018, ipotizzando così uno smartphone con sensore di sblocco tramite lettura delle impronte digitali tradizionale.

Per quanto riguarda il resto delle features, sul prossimo iPhone dovrebbe essere confermata la certificazione IP68 che andrebbe a rendere il device resistente ad acqua e polvere, con somma gioia dei fan della mela.

Ti potrebbe anche interessare:

TSMC conferma: l’iPhone 8 avrà il lettore d’impronte nel display

Infine, come sarebbe giusto aspettarsi, il prossimo iPhone 8che potrebbe vantare anche un pannello OLED – dovrebbe avere un processore più veloce, una batteria più generosa affiancata dal supporto alla ricarica wireless e una fotocamera ancora una volta migliorata.

Al momento però, nonostante la bontà della fonte, è giusto prendere la news come rumors e tutte le informazioni con il beneficio del dubbio in attesa di conferme più concrete.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.