Samsung Galaxy Note 7 vs Apple iPhone 7 Plus: le caratteristiche tecniche a confronto

iPhone 7

Apple è salita ieri sul palco per presentare i suoi due nuovi melafonini denominati iPhone 7 e iPhone 7 Plus. Quest’ultimo, in particolare, giunge con una doppia fotocamera posteriore. Ovviamente, il diretto concorrente dell’ultimo phablet della società di Cupertino è il Samsung Galaxy Note 7.

Nonostante le ultime notizie riguardo a delle misteriosi esplosioni, il terminale della società sudcoreana resta comunque un valido dispositivo, rivolto all’utenza business. Vedremo in questo articolo un confronto, per ora limitato alle sole specifiche tecniche, tra i due phablet high-end del 2016.

Samsung Galaxy Note 7 vs Apple iPhone 7 Plus: scopriamo le schede tecniche dei due device

samsung galaxy note 7

Display

Come l’iPhone 6s Plus, il nuovo iPhone 7 Plus giunge sul mercato con, praticamente, lo stesso display. Troviamo, infatti, sul phablet un display Retina da 5.5 pollici di diagonale con risoluzione Full HD 1920 × 1080 pixel. Lo schermo dispone anche della tecnologia IPS, con una densità di 401 PPI e di un vetro resistente ai graffi. Rispetto al suo predecessore, però, troviamo un nuovo e migliorato 3D Touch e una più ampia gamma cromatica.

Dall’altra parte, troviamo il Galaxy Note 7 caratterizzato da una configurazione molto diversa. Il telefono, infatti, dispone di un display Super AMOLED da 5.7 pollici di diagonale con risoluzione Quad HD 2560 × 1440 pixel. Il pannello frontale è protetto da un vetro Corning Gorilla Glass 5 e, inoltre, lo schermo offre una densità di 518 PPI. Presente sul terminale la modalità Always ON che permette di avere sempre sott’occhio notifiche, ora, data e altro ancora.

samsung galaxy note 7 always on

Processore e memorie

Per quanto riguarda le prestazioni, anche qui la configurazione è ben diversa. L’iPhone 7 Plus è mosso da un SoC quad-core Apple A10 Fusion. Secondo Apple, il chip è due volte più veloce rispetto all’Apple A8 che muove l’iPhone 6 Plus. Dall’altra parte abbiamo il phablet di Samsung mosso da un chip Exynos 8890. Quest’ultimo è caratterizzato da una CPU octa-core: con 4 core Mongoose da 2.3 GHz + 4 core Cortex A53 da 1.6 GHz.

Purtroppo Apple non ha rivelato il modello della GPU a 6 core che affianca l’A10 Fusion, ma ha solo riportato che la scheda grafica è 3 volte più veloce della PowerVR GX6450 MP4 dell’iPhone 6. La Mali T880 MP12, invece, è la GPU che affianca il processore Exynos del Samsung Galaxy Note 7.

Parlando dell’archiviazione, ci sono state importanti novità su tutti e due i phablet. Apple ha introdotto quest’anno le varianti da 32 e 256 GB, eliminando quindi quelle da 16 e 64 GB e lasciando quella da 128 GB. Ovviamente, non è presente lo slot per schede micro SD. Anche sul Galaxy Note 7, lo storage interno di base è stato portato a 64 GB aggiungendo, però, la possibilità di espansione tramite micro SD fino a 256 GB. La RAM, invece, è da 2 GB sull’iPhone 7 Plus e da 4 GB sul Note 7.

Design e costruzione

Il Galaxy Note 7 segue il linguaggio di design adottato da Samsung sul Galaxy Note 5. Questa volta, però, il telefono è arrotondato di più sugli angoli della back-cover e il display Dual Edge è meno curvo. Il device della società sudcoreana è caratterizzato da un doppio vetro anteriore e posteriore Gorilla Glass 5 con al centro un telaio in metallo.

L’iPhone 7 Plus, invece, rispetto al suo predecessore iPhone 6s Plus, resta quasi identico. Gli unici dettagli modificati riguardano la disposizione delle antenne, che ora sono a forma d’arco, e la doppia fotocamera posteriore.

Samsung Galaxy Note 7

Parlando di numeri, il telefono di Samsung misura 153.5 × 73.9 × 7.9 mm per un peso di 169 grammi. Il nuovo iPhone da 5.5 pollici, invece, misura 158.2 × 77.9 × 7.3 mm per un peso di 188 grammi.

Comparto fotografico

La vera novità dell’iPhone 7 Plus, rispetto al suo predecessore, è certamente la doppia fotocamera principale. Sul nuovo phablet, infatti, troviamo un doppio sensore sul retro da 12 + 12 mega-pixel. Il primo è da 28 mm e offre un’apertura f/1.8 mentre il secondo è da 56 mm con apertura f/2.8.

I due sensori sono affiancati da uno zoom ottico 2x e da un quad flash LED dual tone. Continuando il confronto, sul Samsung Galaxy Note 7 questa volta abbiamo un singolo sensore da 12 mega-pixel con obiettivo da 26 mm e apertura f/1.7.

Accanto alla fotocamera grandangolare standard, Apple ha aggiunto un secondo sensore con teleobiettivo che permette di avvicinarsi ancor di più al soggetto avendo uno zoom a qualità più alta anche da lunghe distanze. I due phablet hanno in comune diverse caratteristiche: l’autofocus PDAF, lo stabilizzatore ottico dell’immagine e la possibilità di registrare video in 4K a 30 FPS, in Full HD a 60 FPS e in HD in slow-motion a 240 FPS.

iPhone 7

Da precisare che l’iPhone 7 Plus è in grado di catturare filmati in Full HD anche a 120 FPS. Quest’anno Apple ha deciso di integrare una fotocamera frontale dal numero di pixel particolare. L’iPhone 7 Plus, infatti, dispone di una anteriormente di una fotocamera da 7 mega-pixel con apertura f/2.2. Il Galaxy Note 7 integra sul fronte la stessa fotocamera presente sui Galaxy S7 ed S7 Edge. Troviamo, quindi, un sensore da 5 mega-pixel con apertura f/1.7.

Audio

Un’altra novità giunta con l’iPhone 7 Plus è il doppio speaker stereo. Il phablet, infatti, dispone di un altoparlante sulla parte superiore e un altro su quella inferiore. Secondo la società, questo garantirà il doppio della potenza audio offerta dall’iPhone 6s.

Insieme a questa nuova feature, l’azienda di Cupertino ha annunciato alcuni accessori tra cui le nuove cuffie wireless AirPods e i nuovi auricolari EarPods con connettore Lightning, questi ultimi offerti nel box di vendita. Per quanto riguarda il Samsung Galaxy Note 7, abbiamo un altoparlante mono con audio a 24 bit/192 kHz.

iPhone 7

Batteria

Purtroppo la capacità della batteria dell’iPhone 7 Plus non è stata ancora rivelata. Apple, tuttavia, sostiene che con il nuovo dispositivo è possibile ottenere fino a 1 ora in più di autonomia rispetto all’iPhone 6s Plus, fino a 21 ore di autonomia in conversazione e fino a 13 ore di navigazione su Internet sotto rete 4G LTE. Dall’altra parte abbiamo, nel phablet di Samsung, una batteria integrata da 3500 mAh.

Apple, quest’anno, sembra non aver introdotto nessun tipo di tecnologia di ricarica rapida sui nuovi iPhone. Al contrario, il Galaxy Note 7 offre una fast charge sia via cavo che wireless.

Altre caratteristiche

I due phablet, a confronto, offrono due nuove caratteristiche: l’iris scanner sul Galaxy Note 7 e un nuovissimo tasto home sull’iPhone 7 Plus. Il primo consente di sbloccare il device tramite il riconoscimento dell’iride, sfruttando una seconda fotocamera integrata sul pannello frontale. Il secondo, invece, integra un nuovo Taptic Engine che offre un feedback tattile sempre preciso.

iPhone 7

Una delle caratteristiche che accomuna i due terminali è la resistenza all’acqua. Da precisare, però, che l’iPhone 7 Plus dispone della certificazione IP67 mentre l’altro device della IP68. Entrambi, quindi, offrono una resistenza totale alla polvere. L’iPhone 7 Plus può essere immerso sott’acqua temporaneamente fino a 1 m di profondità per un massimo di 30 minuti. Al contrario, il Note 7 può essere immerso continuativamente fino ad 1.5 m di profondità.

Un’altra chicca proposta dal phablet di Samsung è la S Pen che quest’anno è stata completamente ridisegnata rispetto a quanto proposto negli anni precedenti. Oltre ad avere la stessa certificazione IP68, fornisce al dispositivo delle nuove caratteristiche, come ad esempio la traduzione istantanea di un testo.

Arriviamo, infine, al sistema operativo pre-installato sui due terminali: iOS 10 sull’iPhone 7 Plus e Android 6.0.1 Marshmallow, personalizzato con l’interfaccia proprietaria TouchWiz, sul Galaxy Note 7.

Conclusione

Confrontando le specifiche tecniche dei due smartphone è possibile vedere che siamo di fronte a due veri top di gamma. Naturalmente, le differenze, i punti comuni e altri dettagli potranno essere giudicati solo durante le recensioni.

Per quanto riguarda i prezzi, il Samsung Galaxy Note 7 ha un prezzo di listino di 879 euro e viene proposto nelle colorazioni Blue Coral, Gold Platinum, Silver Titanium e Black Onyx. L’iPhone 7 Plus, invece, sarà disponibile in pre-ordine dal 9 settembre nelle colorazioni Jet Black, nero opaco, argento, oro e oro/rosa ai prezzi di 939 euro, 1.049 euro e 1.159 euro per le varianti, rispettivamente, da 32/128/256 GB.

samsung galaxy note 7

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina ufficiale Facebook, tramite il nostro canale notizie Telegram Telegram , il nostro gruppo Telegram Telegramo iscrivendosi alla nostra rivista di Play EdicolaGoogle Play Edicola. Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.