facebook per android bug

Facebook: 2 miliardi di utenti dovranno verificare le impostazioni sulla privacy

Sembra che nel 2020 Facebook non voglia commettere più alcun tipo di errore. Dopo tutti gli scandali che hanno coinvolto questa società nell’anno passato, Zuckerberg ha deciso di porre rimedio. Da quello che stiamo apprendendo in queste ore, infatti, il colosso dei social network chiederà nelle prossime ore di rivedere le impostazioni sulla privacy, a quasi 2 miliardi di utenti.

Facebook vuole migliorare la gestione dei dati sensibili

facebook

Se diamo un’occhiata alle ultime notizie riguardo quest’azienda, vediamo come stia cercando di rendere più consapevoli i propri utenti. Tutte le problematiche derivanti dal caso Cambridge Analitica, dunque, sembrano ormai appartere al futuro. Tra qualche settimana, infatti, Facebook comincierà ad inviare ai propri iscritti alcuni messaggi in merito alle impostazioni sulla privacy. Più di 2 miliardi di utenti, quindi, saranno costretti a rivedere tali opzioni, cercando di trovare la soluzione esatta alle proprie esigenze.

Pare che il social network di Zuckerberg abbia completamente cambiato registro, cercando di infondere nelle persone una miglior consapevolezza dei propri mezzi. Dalle prossime settimane, poi, Facebook tenterà anche di inviare delle notifiche relative all’accesso al proprio account da parte di app di terze parti. Si tratta di una strada ancora lunga verso la perfezione, in merito alla privacy, ma sicuramente migliore di quella intrapresa nel corso degli anni passati.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.

Source :

engadget

Altre news
whatsapp
Whatsapp: i link dei gruppi privati finiscono su Google!