google controller

Google Stadia Controller: svelati tutti i suoi segreti, dal manuale utente

Tra pochi giorni Google Stadia arriverà ufficialmente anche in Italia. Dal 19 novembre, quindi, tutti quelli che hanno sottoscritto un abbonamento potranno cominciare ad utilizzare questo servizio di streaming dei videogiochi, che promette di rivoluzionare il mercato videoludico. Oltre a poter giocare sulla vostra TV, quindi, avrete modo di sfruttare tale piattaforma anche su smartphone. Nella prima fase, però, il numero dei modelli compatibile sarà comunque abbastanza limitato. Al di là di questo punto, potrete giocare servendovi del Google Controller, pensato appositamente per tale servizio. Quali sono, però, le sue caratteristiche?

Google Controller permetterà di fare screenshot dello schermo

Google Controller

Nel caso in cui aveste sottoscritto uno dei pacchetti lanciati inizialmente, come Google Stadia Founder’s Edition, avrete diritto ad ottenere anche il relativo controller. Come funziona, però, questo dispositivo? Quali sono le sue principali caratteristiche? Da poche ore, dunque, in rete è comparso un estratto del manuale utente di tale device, che ne svela alcuni segreti.

Questo gamepad sarà fornito di un apposito tasto centrale con cui attivare Stadia in qualsiasi momento. Tenendo premuto per 4 secondi tale componente, poi, andrete a spegnere l’intero sistema. Nel caso in cui, poi, vi trovaste al buio, nessun problema: il tasto è dotato di un LED ben visibile in qualsiasi condizione. Come su altri prodotti simili, inoltre, troverà spazio un tasto Menù, così come il tasto Opzioni. Come ogni accessorio della casa di Mountain View che si rispetti, poi, anche in questo caso troverà spazio un tasto per Google Assistant. Non mancherà, poi, una componente simile a quella presente su Nintendo Switch, quindi un tasto preposto solo agli screenshot dello schermo.

A livello meccanico, su Google Controller troviamo un ingresso jack da 3,5 mm per le cuffie ed una porta USB Type-C per la ricarica. Ricordiamo, poi, che i trigger posti sul profilo posteriore sono in grado di rilevare l’entità della pressione, risultando molto più dinamici.

Attendiamo ulteriori informazioni a riguardo, così da potervele comunicare quanto prima.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.

Source :

Google

Altre news
qualcomm snapdragon 865
Snapdragon 865 e 765 ufficiali: tutte le novità di Qualcomm