fortnite ransomware

Giocate a Fortnite? Attenti al ransomware che chiede un riscatto in Bitcoin

Nelle ultime ore la società di cybersicurezza CoinDesk ha rilasciato alcuni dettagli in merito a Syrk, un nuovo e pericolosissimo ransomware che attacca i PC dei videogiocatori di Fortnite. Ma come funziona la minaccia e – soprattutto – chi è a rischio?

Fortnite sotto attacco per colpa di un ransomware

fortnite

Se siete degli appassionati di Fortnite ma vi piace giocare pulito allora niente paura, perché non avete assolutamente nulla da temere. Secondo quanto riportato dall’agenzia CoinDesk, il ransomware Syrk arriva sotto forma di software per utilizzare cheat in gioco. Si tratta di una trovata particolarmente efficace: quando un utente scarica il programma, automaticamente porta a bordo del proprio terminale il pericoloso virus.

LEGGI ANCHE:
League of Legends: compare una versione per smartphone su YouTube

Ma come funziona il ransomware? Syrk, come in genere accade con questa tipologia di file malevoli, prende in ostaggio il PC infetto, minacciando di eliminare dati e di rendere inutilizzabile il dispositivo, a meno che non si paghi un riscatto tramite Bitcoin. Precisamente, il virus cancella una cartella diversa ogni due ore, fino al momento del pagamento tramite criptovalute.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.

Altre news
Motorola Moto G 5G Plus ufficiale con display a 90 Hz, Quad Camera da 48 MP e Snap 765