Google: parte il ban sul Play Store per numerose app cinesi

google play store

Continua la scrematura di Google per le app dannose per gli utenti. Dopo l’articolo di BuzzFeed News che ha portato alla luce uno schema di frodi pubblicitarie su larga scala, la società di Mountain View ha preso alcune contromisure, eliminando di conseguenza alcune app dal Play Store, anche discretamente popolari.

LEGGI ANCHE: Con Google Maps saprete quanto posto c’è su treni e metro

Google mette nel mirino oltre 5.000 app

play store

Gran parte delle applicazioni erano “cinesi”; più precisamente – infatti – 6 delle app rimosse appartenevano al DU Group, sviluppatore facente parte del gruppo Baidu. Tra le app più in vista troviamo alcune con oltre 50 milioni di download.

Passando invece alla truffa in se, questa avveniva forzando click sulle app incriminate, addirittura in background. Questo significa che non c’era bisogno che gli utenti aprissero l’app affinché il meccanismo funzionasse.

LEGGI ANCHE: Google blocca i download di TikTok in India: “incoraggia la pornografia”

Non è la prima volta che vi parliamo delle frodi pubblicitarie legate al sistema dei click, questa volta però pare che Google – vista anche la portata – abbia deciso di effettuare un attacco massiccio analizzando oltre 5.000 app tra le più scaricate del Play Store; mossa che potrebbe pagare in termini qualitativi pur comportando una perdita economica.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.