Ladri di pacchi: Amazon vi becca con il GPS integrato

amazon pacchi

Dopo il tumulto provocato da questa notizia, oggi si parla in maniera positiva di Amazon, azienda che ovviamente ha a cuore il buon esito delle consegne. A differenza dell’Italia, dove i pacchi vengono (solitamente) consegnati direttamente al destinatario o, in caso di assenza, viene lasciato un avviso di giacenza in magazzino, in alcune zone degli USA può essere lasciato sotto il portico di casa. Dinamica che purtroppo attira i ladri, vista la facilità del furto, ma che Amazon sta combattendo attivamente in collaborazione con la polizia statunitense.

Amazon collabora con la polizia USA per beccare i ladri di pacchi

LEGGI ANCHE:
Microsoft ed Amazon si contenderanno il contratto del secolo

Portata alla luce da Motherboard, l’operazione Safe Porch (Portico Sicuro) è stata condotta nella cittadina di Hayward, in California. Qua il succitato fenomeno ha raggiunto livelli spaventosi, a tal punto da aver spinto Amazon a creare un sistema di rilevazione GPS per i pacchi. Per 4 giorni alla settimana, 10 ore al giorno, è stata controllata l’attività illecita dietro a questi furti, potendo così tracciare il tragitto dei ladri.

Non è chiaro se effettivamente queste rilevazioni abbiano portato a degli arresti: quello che è certo è che Safe Porch è stata importata anche in altre città del continente, fra cui Jersey City nel New Jersey, Albuquerque in New Mexico e Aurora in Colorado. Non solo GPS, visto che in queste due ultime città sono state utilizzate anche delle apposite telecamere connesse al campanello delle abitazioni monitorate.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.