NewsOperatori

AGCOM multa da 2.2 milioni a Vodafone, Wind e Fastweb: ecco perché

AGCOM logo

Arrivano nuove sanzioni da parte dell’AGCOM nei confronti di alcuni dei principali operatori italiani. Le multe si sono abbattute sulle casse di VodafoneWindFastweb, a causa di alcune controversie legate alla formula di pagamento. Come denunciato da parte del garante italiano, le sanzioni sono da attribuire ad una discriminazione nei confronti dei propri utenti con IBAN straniero.

Multa a Vodafone, Wind e Vodafone da parte dell’AGCOM

LEGGI ANCHE:
Iliad ha rubato clienti a TIM, Vodafone e Wind 3: la conferma dall’AGCOM

Per via di questo fattore, questi utenti si sono trovati impossibilitati a poter usufruire della domiciliazione bancaria sui propri conti, sprovvisti del prefisso “IT”. Come rilevato dall’AGCOM, gli operatori in questione hanno obbligato gli utenti ad affidarsi al sistema di pagamento SEDA anziché SEPA. Una scelta ritenuta insensata, in quanto il SEDA altri non è che un’opzione del ben più diffuso standard SEPA.

Ecco, quindi, che nei confronti di Vodafone e Wind è arrivata una multa da 800.000€, mentre per Fastweb si parla di 600.000€. Ovviamente non è mancata una diffida per invitare le relative compagnie ad adeguare i propri metodi di pagamento. Anche per TIM è stata avanzata tale diffida ma senza multa, dato che l’operatore ha sin da subito deciso di regolarizzarsi ed avrà 60 giorni di tempo per farlo.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.