A differenza di tanti altri battle royale lanciati in questi anni, Apex Legends ha riscosso un successo per certi versi imprevisto. Il titolo di Respawn Entertainment ha infatti superato sin da subito il suo diretto rivale Fortnite, ovvero il videogioco più famoso del momento. Basti pensare che in soltanto 72 ore ha raccolto 10 milioni di giocatori, battendo il record precedente proprio del titolo Epic Games, il quale impiegò 2 settimane per raggiungere tali livelli. Ma a cosa è dovuto tutto questo successo?

LEGGI ANCHE:
Negli USA vogliono tassare i videogiochi “violenti” per avere più sicurezza nelle scuole

Apex Legends viene preferito rispetto a Fortnite per via dello “stream sniping”

Il perché Apex Legends sia così tanto seguito sin da subito non è ovviamente riassumibile con un’unica motivazione. Sicuramente l’hype per un nuovo titolo battle royale, il genere più in voga di questi tempi, per di più targato EA ha influito non poco. Inoltre, Respawn Entertainment è lo studio che ha creato la saga di Titanfall, la quale ha avuto anch’essa un certo seguito.

Ma se si guarda Twitch, il grosso numero di spettatori è principalmente dovuto al fatto che diversi streamers di “grossa taglia” stanno preferendo giocare ad Apex Legends che a Fortnite. Non soltanto per cavalcare l’onda del momento, o per gusto personale, ma anche per l’assenza di un brutto fenomeno del gaming online. Si tratta dello stream sniping, ovvero quando un utente segue uno streamer con l’unico intento di sapere dov’è e poterlo così cercare e killare. A dichiarare ciò è stato Tfue, uno degli streaming più seguiti, ma si tratta di un sentimento condiviso da molti, fra cui anche Ninja. Sarà la fine per Fortnite, quindi?


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.