Volete controllare se le vostre mail e password sono finite nel mega hack delle scorse ore? La notizia dell’esistenza di Collection #1 ha shockato in molti, data la mole di dati sensibili messi in circolazione illegalmente in rete. Ecco perché in questo articolo vi vogliamo spiegare come verificare se anche i vostri dati siano finiti nella mischia. Basti pensare che nel file condiviso ci sono ben 773 milioni di mail e 22 milioni di password, mettendo a serio rischio l’incolumità degli account di moltissimi utenti.

LEGGI ANCHE:
Occhio ai falsi operatori telefonici: Vodafone fa scattare l’allarme

Verificate se mail e password sono in Collection #1

L’allarme su Collection #1 è partito da Troy Hunt, ricercatore in ambito sicurezza e noto ai più per essere il creatore del noto servizio I Have Been Pwned. Ed è proprio questo sito che possiamo utilizzare per sapere quali falle online possano aver compromesso la propria mail. Ed infatti inserendo la mia mail (così come quella di colleghi qua in ufficio) scopriamo che potrebbe essere contenuta in Collection #1. Tuttavia, si tratta di una falla “unverified“, quindi il sito non può darvi la certezza che la mail sia contenuta nell’archivio al 100%.

Vai su Have I Been Pwned

Più interessante è il servizio Pwned Passwords, sempre legata al suddetto sito. Su questo sito è possibile inserire la propria password e scoprire se sia stata compromessa. Fortunatamente, in questo caso la mia chiave di accesso è salva, ma controllando alcune vecchie combinazioni ho constatato come siano effettivamente compromesse. Nel caso la vostra risultasse nell’elenco di quelle condivise in rete, vi invitiamo a cambiarla, scegliendone una più complessa e, quindi, sicura. Basta anche soltanto inserire una maiuscola ed una combinazione di numeri alla fine per alzarne di molto la sicurezza.

Vai su Pwned Passwords


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.