AppleiPhoneNewsSmartphone

Apple contro Qualcomm: “Paga per diffondere fake news”

Continua senza tregua l’aspra disputa legale fra Apple e Qualcomm. Dopo aver messo i bastoni fra le ruote all’azienda di Cupertino in Germania e in Cina, non è tardata ad arrivare la risposta da parte di Tim Cook. Intervistato poche ore fa dalla CNBC, il CEO si è dichiarato ottimista sul futuro di Apple, soprattutto in Cina, senza però tralasciare una stoccata non da poco nei confronti del chipmaker statunitense.

LEGGI ANCHE:
“C’è crisi”: Apple taglia la produzione degli iPhone del 10%

Apple e Tim Cook contro Qualcomm: la battaglia continua

apple vs qualcomm

Secondo le parole di Tim Cook, Qualcomm avrebbe pagato qualcuno per diffondere fake news e promuovere la propria posizione ai danni di Apple.

I problemi che abbiamo con Qualcomm sono che hanno questa politica <<no licenza, no chip>>. Questo è, a nostro avviso, illegale. E su questo tanti regolatori in molti diversi paesi sono d’accordo con noi.

E poi, in secondo luogo, l’obbligo di offrire il proprio portfolio di brevetti su una base equa, ragionevole e non discriminatoria. E loro non lo fanno. Fanno pagare prezzi esorbitanti. E hanno un sacco di diverse tattiche che usano per farlo.”

Fra cui, appunto, la promozione di notizie di parte. Ma non è mancata la risposta da parte di Qualcomm, secondo cui le affermazioni di Tim Cook sarebbero “ancora una volta ingannevoli ed un tentativo di offuscare la reputazione dell’azienda“.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.