AppNewsSicurezzaSocial Network

Instagram si affida all’AI per riconoscere il cyberbullismo

Sotto tantissimi aspetti, Instagram rappresenta un’appendice di Facebook. Il social network dedicato alla condivisione delle immagini, infatti, non di rado implementa alcune funzioni (vedi l’autenticazione a due fattori) soltanto dopo che siano passate da Facebook. L’ultima intuizione rappresenta la possibilità – tramite il machine learning – di rilevare il bullismo all’interno delle foto.

Instagram riuscirà a rilevare atti di bullismo all’interno delle foto

Instagram cyberbullismo

Tra l’aggiunta di una feature e l’altra, Instagram non perde mai occasione per incrementare la propria sicurezza ed  il benessere degli utenti. L’ultimo aggiornamento è pensato proprio in quest’ottica e si pone l’obiettivo di contrastare il cyberbullismo.

LEGGI ANCHE: Instagram Stories: a breve potrete caricare video più lunghi di 15 secondi

Prima d’ora c’erano stati tentativi legati al testo. La nota piattaforma riusciva ad inibire scritte offensive all’interno della didascalia. Purtroppo però, sempre più spesso il bullo di turno aggirava il problema pubblicando gli insulti direttamente nella foto. Così entra in gioco il machine learning grazie alle implementazioni AI.

Con il nuovo aggiornamento, la piattaforma vaglierà completamente anche le foto con relative espressioni facciali ed ipotetiche frasi offensive. Secondo il CEO di Instagram, infatti, la piattaforma che accoglie più adolescenti di tutte non può permettersi di essere vulnerabile a tali attacchi, proprio considerando l’età media degli utenti.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.