NewsSmartphone

Sony potrebbe chiudere la produzione di smartphone in alcuni paesi

Sony logo

Dopo le recenti affermazioni circa la riduzione della produzione di smartphone  in casa Sony, arriva un’ulteriore cattiva notizia per gli amanti del brand. Stando ad un rumors proveniente da evleaks, la società potrebbe addirittura chiudere i battenti – lato smartphone – in diverse nazioni del Medio Oriente, in Turchia ed in Africa, facendo presupporre che la chiusura possa estendersi anche ad altri paesi.

Secondo evleaks Sony Mobile potrebbe chiudere la produzione in alcuni paesi entro Ottobre

evleaks sony mobile

Molto spesso i rumors provenienti da evleaks sono fondati e, anche questo caso potrebbe non fare eccezione. Queste voci potrebbero confermare quanto rivelato da Sony circa l’intenzione di voler concentrare la propria forza produttiva sui punti forti dell’azienda. Infatti, nel prossimo periodo la società potrebbe a tutti gli effetti intensificare gli sforzi sul fattore gaming, nel quale è un leader mondiale, e nel comparto fotografico (gran parte dei device utilizzano sensori dell’azienda giapponese).

LEGGI ANCHE: 

ho. mobile: minuti, SMS illimitati e 30 GB in 4G a 6.99 euro sotto rete Vodafone!

La notizia, seppur preannunciata dai fatti, potrebbe però lasciare di stucco i tanti fan dell’azienda, che in questi anni di sempre crescente concorrenza – lato smartphone – hanno dimostrato di continuare a preferire i prodotti Sony. Ad ogni modo, però, questa ipotetica sospensione della produzione potrebbe essere vista come una rinascita. Infatti la società potrebbe voler “riprendere fiato” e tornare sul mercato con prodotti che facciano concorrenza ai top di gamma, così come da tradizione.


596,76€
799,00
disponibile
17 nuovo da 596,76€
9 usato da 231,48€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 11/10/2019 21:13

Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.