Come impostare ed utilizzare le routine di Google Assistant

google

Le routine di Google Assistant è una delle funzionalità più comode in assoluto presenti sull’assistente del gigante di Mountain View. Si tratta della possibilità di impostare dei comandi, definiti scorciatoie, che permettono di eseguire una o più azioni insieme in base a come decideremo di configurarli.  In particolare, adesso che l’assistente è arrivato in italiano anche per Google Home,  l’utilità di questa impostazione è massima.

Come impostare ed utilizzare al meglio le routine di Google Assistant

La possibilità di utilizzare dei comandi che automatizzino alcune azioni è già arrivata negli Stati Uniti da qualche mese. Pare che da la funzione noi non ci sia ancora ufficialmente, ma in realtà è già possibile utilizzarla con un piccolo trucchetto.

Infatti, invece di andare a ricercare la sezione delle scorciatoie lì dove saranno in futuro (cioè nelle impostazioni di Google Assistant), dovremo fare il giro un pochino più largo. Ecco come fare per impostare i comandi personalizzati:

  • Apri Assistant e cercate una delle app al momento compatibili con l’assistente (ad esempio Tender, Giallo Zafferano, Dottor Cane ecc.);
  • scendi fino a “Le tue scorciatoie“;
  • scegli il tab “Gestisci scorciatoie“;
  • ignora la lunga lista di scorciatoie in Inglese
  • in basso a destra premi il pulsante “+”;
  • compila i campi “quando dico” e “l’assistente Google dovrebbe fare“.

L’ultimo step è chiaramente quello fondamentale, pertanto è necessario prestare attenzione ad alcuni dettagli quando lo si imposta:

  • le istruzioni possono essere impartite scrivendo oppure parlando. È preferibile adottare il secondo metodo e verificare come sono interpretate dall’assistente;
  • se scegli di scriverle, ricordati che il campo d’inserimento è case sensitive, ovvero differenzia le lettere maiuscole da quelle minuscole (quindi potrebbe non riconoscere il comando se non impartito utilizzando la stessa identica combinazione di lettere);
  • ricorda che le routine permettono di combinare più azioni da eseguire contemporaneamente (ad esempio “svegliami alle 8 e spegni la luce”).

LEGGI ANCHE: Come acquistare Google Home e Google Home Mini dall’Italia – Guida

Google Assistant è ormai disponibile su molte piattaforme

L’utilizzo delle scorciatoie è senza dubbio una comodità, soprattutto per chi possiede anche l’assistente Google Home. Vi ricordiamo che attualmente Assistant è disponibile sulle seguenti piattaforme:

  • Smartphone e tablet Android a partire alla versione 6.0 (Marshmallow) dell’OS;
  • Google Home;
  • Auricolari compatibili;
  • Smartphone iOS a partire dalla versione 9.0 del sistema operativo;
  • Chromebook;
  • TV dotate di sistema Android dalla versione 6.0 (Marshmallow) in poi.

Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.