AccessoriHardwareNews

Intel Vault sono i nuovi Google Glass ma più discreti (e meno potenti)

intel vault occhiali smart

Sicuramente vi ricorderete dei Google Glass, uno dei prodotti che ha suscitato più hype della recente storia della tecnologia. Purtroppo gli occhiali smart made in Mountain View non hanno avuto molta fortuna, visti i costi di produzione e la poca commerciabilità di un prodotto tanto particolare. Ma i nuovi Intel Vault cercano di risollevare questa categoria con una sola parola: sobrietà.

Intel Vault, arrivano i nuovi occhiali smart

Indubbiamente gli occhiali Google erano strani, ingombranti e per certi versi posticci. Al contrario, gli Intel Vault si presentano da subito come dei normalissimo occhiali. Niente fotocamere, niente parti touch o parti strane. Non è nemmeno presente un display. Sì, avete capito bene. Questo perché gli elementi vengono proiettati direttamente sulla retina. Ciò avviene tramite un VCSEL, ovvero un laser a bassissima potenza.

Questo significa che non avremo uno schermo davanti ad un occhio, come succedeva sui Google Glass. L’occhio destro, infatti, avrà proiettato una sorta di display mono-cromatico rosso da 400 x 150 pixel. Di conseguenza, sia che si portino occhiali più o meno graduati, non ci saranno problemi di messa a fuoco. Ovviamente l’intera componentistica è made in Intel, così come il reparto connettività che, tramite Bluetooth, comunica con lo smartphone, che sia Android o iOS.

Scordatevi foto, video, mappe e quant’altro. La semplicità degli Intel Vault sta nell’obiettivo di voler mostrare soltanto elementi di non eccessiva distrazione. Per esempio, la notifica ricevuta su smartphone, la quale potrà essere letta o cancellata tramite un leggero cenno della testa. Ed il messaggio non andrà ad occupare l’intera visuale, anzi. Verrà proiettato nell’angolo basso a destra e, nel caso in cui non si guarda in tale direzione, non andrà ad intralciare lo sguardo. Inoltre, successivamente verrà integrato anche un microfono per l’integrazione con i vari assistenti vocali.

Trattandosi di un prototipo, Intel rilascerà successivamente una versione per gli sviluppatori, in modo da creare un parco software che possa eventualmente portare alla commercializzazione degli occhiali.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.