Non è un bel momento per il mondo delle criptovalute. Il valore del Bitcoin (seguito a ruota dalle altcoins) sta calando in modo repentino. Attualmente oscilla tra i 6500/8000 dollari, tornando così sui valori di Novembre. Le preoccupazioni per una regolamentazione più severa e per il fatto che il prezzo del Bitcoin sia stato manipolato sono tra i principali motivi del crollo che sta avvenendo proprio in questi giorni.

Si sono aggiunte diverse notizie non proprio positive, come il possibile ban del trading in Sud Corea, Cina ed India, oltre al ban degli ads riguardanti le crypto da parte di Facebook. Sono di ieri le parole del presidente della BCE Mario Draghi. I Bitcoin e le valute virtuali sono al momento nello spazio non regolato e dovrebbero essere viste come asset molto rischiosi, soggetti ad alta volatilità e speculazione“.

Lloyds blocca l’acquisto di criptovalute per tutelare i suoi clienti

bitcoinAlcune banche inglesi e americane stringono i freni sull’acquisto di bitcoin e di altre criptovalute da parte dei propri clienti con carte di credito. Il timore è che la grande volatilità del comparto faccia lievitare a dismisura il debito dei clienti che acquistano con carte di credito in caso di ulteriori pesanti ribassi delle quotazioni.

L’ultima a vietare gli acquisti è il gruppo finanziario Lloyds. Il leader britannico nelle carte di credito ha annunciato nel fine settimana la decisione che segue quella adottata da JP Morgan Chase e Citigroup. Secondo quanto riportato dal Telegraph, ai clienti del circuito sarà inibito l’acquisto online attraverso l’inclusione in una “lista nera”. Altri colossi del credito come Barclays e Hsbc non hanno commentato sulla politica che avrebbero adottato.

La decisione della banca britannica avrebbe l’obiettivo di impedire le transazioni su strumenti che potrebbero determinare ingenti perdite di denaro per i possessori di carte di credito (mentre le transazioni con carte di debito saranno ancora disponibili).


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.