Disney 21st Century Fox Netflix

Disney vuole comprare la 21st Century Fox per sfidare Netflix

È notizia delle ultime ore quella che vede Disney in trattative con la 21st Century Fox per l’acquisto di alcuni importanti assets. Tutto ciò sarebbe fatto per combattere la grande ascesa di Netflix.

Disney in trattative con Fox per combattere Netflix

Disney 21st Century Fox Netflix

Secondo fonti ben informate, Rupert Murdoc, magnate australiano e proprietario del più grande impero di informazione, ha avviato nelle scorse settimane delle trattative per vendere una fetta importante delle attività della sua 21st Century Fox a Disney. Oggetto di discussione sarebbero le divisioni intrattenimento, mentre il segmento informazione e sport rimarrebbe a Fox.

Disney avrebbe schierato in campo il suo uomo numero 1, il CEO Bob Iger, che avrebbe avviato il discorso circa l’acquisizione della Fox. Al momento, però, sembra che le due società si siano prese un periodo di riflessione per valutare gli accordi proposti.

Fox potrebbe passare sotto l’ala di Disney per battere Netflix

Ciò porterebbe in dote a Disney anche la divisione 20th Century Fox, che da anni produce i film dei protagonisti dei fumetti Marvel, fra cui gli X-Men ed i Fantastici Quattro. Ciò segnerebbe il ritorno sotto il tetto della casa delle idee di tutto l’Universo Marvel, con una produzione cinematografica non indifferente. Se ciò fosse poco, si aggiungerebbe anche il network televisivo di Sky in Europa, i canali Fox e National Geographic.

Tutto ciò dovrebbe essere sufficiente per contrastare l’ascesa di Netflix, Amazon con Prime Video e anche Facebook, in procinto di entrare nel mondo dello streaming online. Oltre a migliorare la sua presenza internazionale, Disney potrebbe infatti creare sinergie con il nuovo servizio in streaming che si prepara a lanciare nel 2019.

Tutto ciò si tradurrebbe in una necessita, più che una scelta, per Fox. Seguire troppi segmenti sembra non essere più profittevole e la concorrenza è oltremodo spietata. La stessa Disney, infatti, è proprietaria del network ABC e ESPN.  La domanda da porsi è: l’antitrust permetterà la nascita di un nuovo colosso di questo calibro?


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.

Altre news
Apple iPad Air 4 e iPad 2020 ufficiali: sono ancora i tablet da battere?