samsung galaxy note 8 baikal

Samsung Galaxy Note 8 “Baikal”: cosa attendersi?

Dopo il flop di Note 7 e le numerose critiche ricevute da Samsung, in molti sospettavano che non avremmo mai visto un futuro Samsung Galaxy Note 8, visto che la serie Note, nell’immaginario comune, sembrava pressoché spacciata.

Tuttavia, la stessa Samsung ha confermato che il Note 8 si farà e che sarà “migliore, più sicuro e più innovativo del suo predecessore“. Ecco quindi che spunta il presunto nome in codice del phablet, ovvero Baikal. Situato in Siberia, si tratta di uno dei laghi più larghi e profondi al mondo, oltre che fra i più freddi. Se ciò si rivelasse vero, non faremmo fatica a capirne il collegamento.

Samsung Galaxy Note 8 “Baikal”: cosa attendersi?

Ma cosa possiamo aspettarci dal prossimo Samsung Galaxy Note 8? Visti i trascorsi del suo predecessore, l’azienda potrebbe puntare su una scheda tecnica di fascia veramente elevata.

Oltre ad ereditare il design borderless di Samsung Galaxy S8, il phablet potrebbe offrire un display 4K con piena compatibilità con Google Daydream per la fruizione di contenuti VR. Oltre a ciò, dobbiamo attenderci anche l’implementazione di Bixby, l’assistente vocale in arrivo con i nuovi flagship Samsung.

Molta attenzione sarà rivolta ovviamente al comparto batterie, le quali potrebbero essere fornite dalla diretta rivale LG.

Samsung logo

Altre news
Motorola Moto G 5G Plus ufficiale con display a 90 Hz, Quad Camera da 48 MP e Snap 765