blackberry mercury

BlackBerry Mercury verrà presentato il 25 febbraio al MWC 2017

BlackBerry ha confermato ufficialmente che presenterà ufficialmente il BlackBerry Mercury, conosciuto anche come BlackBerry DTEK70, il 25 febbraio durante una conferenza che si terrà al Mobile World Congress 2017 di Barcellona, dopo averlo mostrato in anteprima al CES 2017 di Las Vegas.

Parliamo di un altro dispositivo dell’azienda dotato di una tastiera QWERTY e mosso dal sistema operativo Android con un display da 4.5 pollici, in formato 4:3, e una tastiera QWERTY fisica posta al di sotto.

BlackBerry Mercury MWC 2017

BlackBerry Mercury: confermata la presentazione per il 25 febbraio

La barra spaziatrice della tastiera include un sensore di impronte digitali mentre l’intera tastiera propone un sistema di input touch che permetterà ai possessori del Mercury di utilizzarla come se fosse anche un trackpad.

Non è finita qui poiché il telefono è dotato di una porta USB Type-C e di un ingresso mini jack sulla parte superiore. Il BlackBerry Mercury è, poi, mosso dallo Snapdragon 625, un chip octa-core prodotto da Qualcomm e presente su diversi dispositivi di fascia media attualmente presenti sul mercato, e sarà dotato anche di 3 GB di RAM, di una fotocamera principale da 18 mega-pixel (alcuni sostengono 13 mega-pixel) e di una batteria da 3400 mAh.

Per quanto riguarda il lato software, il BlackBerry Mercury avrà in esecuzione Android 7.0 Nougat, personalizzato dalla società con diversi software e funzionalità, come ad esempio BlackBerry Hub per gestire messaggi, e-mail e chiamate in un’unica app.

blackberry mercury

Vi lasciamo ora con un primo hands-on realizzato dallo YouTuber Michael Fisher aka MrMobile durante il CES 2017:

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina ufficiale Facebook, tramite il nostro canale notizie Telegram Telegram , il nostro gruppo Telegram Telegramo iscrivendosi alla nostra rivista di Play EdicolaGoogle Play Edicola. Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.