AndroidGoogleNewsSmartphone

Ecco quello che ancora non sai sui Google Pixel e su HTC

google pixel e pixel xl render

I nuovi smartphone prodotti da Google in collaborazione con la casa taiwanese HTC sono stati annunciati dopo numerosi mesi di rumor continui. Noi di GizBlog vi abbiamo scritto dei Google Pixel in questo articolo ma c’è ancora qualche informazione che non è trapelata pubblicamente nelle scorse settimane e di cui oggi vi andiamo a parlare.

Gli aggiornamenti seamless riducono lo storage dei nuovi Google Pixel

Durante gli scorsi anni, molti hanno scelto di acquistare i device Nexus di Google proprio per la presenza del sistema operativo in versione stock. Le conseguenze di un OS non personalizzato sono legate sia alla fluidità del terminale stesso che alla presenza di più spazio nella memoria dello smartphone rispetto a cellulari che montano personalizzazioni grafiche pesanti come la Touchwiz di Samsung o la Sense di HTC.

Tuttavia, con questi ultimi due dispositivi, sopratutto per via della novità legata agli aggiornamenti Seamless, la questione avrebbe subito un leggero cambiamento. Come alcuni di voi sapranno, questa nuova modalità di installazione che non necessita di un riavvio dei device, ha bisogno di una seconda partizione per funzionare.

Prendendo in esame uno dei due nuovi Google Pixel in versione da 32 GB è possibile notare che, a telefono praticamente “vergine”, sono presenti circa 24,3 GB di spazio libero, mentre 5,38 GB sono occupati dal sistema e dalla seconda partizione.

Google Pixel XL 3

Questa nuova funzionalità del sistema operativo Android Nougat potrebbe mettere dunque a dura prova gli smartphone con 16 GB di memoria (per non parlare di quelli low-end, a volte equipaggiati con solo 8 GB di storage, NDR), i quali si ritroverebbero così con circa 10 GB effettivi di memoria da poter utilizzare.

Saranno i terminali della ripresa di HTC?

Stando a quanto trapelato nelle ultime ore, a seguito delle prime indagini di mercato, i due nuovi smartphone della famiglia Google Pixel potrebbero essere davvero importanti per la ripresa economica della compagnia che li produce, HTC.

Infatti, molti pensano questi due nuovi cellulari saranno in grado di aumentare del 10% le unità prodotte dalla società taiwanese nel 2016. Secondo questa stima, i dispositivi venduti dalla compagnia nell’ultimo anno raggiungerebbero le 10 milioni di unità, di cui 1 milione sarebbero proprio Google Pixel e Google Pixel XL.

Questa cifra risulta essere ottima per la compagnia ma lontanissima dagli altri grandi del mercato. Staremo a vedere come la situazione si evolverà nei prossimi mesi!

htc-situazione-finanziaria

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina ufficiale Facebook, tramite il nostro canale notizie Telegram Telegram , il nostro gruppo Telegram Telegramo iscrivendosi alla nostra rivista di Play EdicolaGoogle Play Edicola. Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.