AppleiOSiPhoneNews

AppleCare+: l’azienda modifica il suo programma di assistenza

AppleCare+

Insieme ai nuovi iPhone 7 e 7 Plus, all’Apple Watch Series 2 ed altri accessori e novità, Apple ha anche apportato alcune modifiche al suo programma AppleCare+. Iscriversi ora al servizio della società, permette di ottenere la sostituzione di un display rotto di un iPhone per soli 29 euro.

Ora, la domanda che tutti si chiedono è se davvero vale la pena spendere questa cifra. Ci sono alcune accortezze da farvi notare. Innanzitutto, bisogna pagare un importo pari a 149 euro per la sottoscrizione del servizio. Tale importo include fino a 2 anni di assistenza telefonica garantita dai tecnici di Apple e fino a 2 anni di copertura hardware aggiuntiva.

AppleCare+

AppleCare+: ecco le modifiche apportate dall’azienda al programma

È possibile, inoltre, ottenere 2 interventi per danni accidentali, ciascuno con un costo addizionale di 29 euro per danni al display o 99 euro per danni di altro tipo. AppleCare+ estende anche la garanzia ufficiale dello smartphone portandola da 1 anno a 2 anni.

Tutto ciò che riguarda gli incidenti come cadute, danni subiti dall’acqua oppure deterioramento dei materiali, non sono coperti. In base ai termini e le condizioni fornite dalla nuova disposizione dell’AppleCare+ per iPhone, è possibile leggere anche che il dispositivo non deve avere ulteriori danni oltre a quello dello schermo.

Quindi, nel caso in cui, ad esempio, il dispositivo è piegato, non verrà fatta alcuna sostituzione del display. Il programma dell’azienda, quindi, copre solo fino ad un massimo di 2 sostituzioni e potrebbe non coprire la riparazione di fronte a un danno più serio al device.

AppleCare+

In alternativa…

È possibile trovare su Internet display di ricambio per iPhone ad un costo compreso tra i 40 euro e i 60 euro. Avrete, quindi, la possibilità di risparmiare molto rispetto a quanto chiesto ufficialmente da Apple nel caso foste in grado di ripararlo da soli. Facendo due conti, infatti, l’acquisto dell’AppleCare+, sommato al contributo per le riparazioni, giunge ad un costo totale compreso tra i 178 euro e i 248 euro.

Naturalmente, bisogna considerare che la garanzia viene annullata automaticamente nel momento in cui si decide di operare da soli.

Le conclusioni sono abbastanza semplici: la riparazione fai-da-te di un iPhone è sicuramente la via più economica ma anche quella più rischiosa. Nel caso non siate voi stessi dei provetti tecnici, quindi, acquistare l’AppleCare+ è certamente l’unica cosa da fare.

La FBI ha pagato più di $1.3 milioni per accedere all'iPhone di San Bernardino?

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina ufficiale Facebook, tramite il nostro canale notizie Telegram Telegram , il nostro gruppo Telegram Telegramo iscrivendosi alla nostra rivista di Play EdicolaGoogle Play Edicola. Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.