motorola edge plus punteggio camera dxomark

Motorola Edge+: la camera principale fuori dalla Top 10 di DxOMark

Il nuovo top gamma della compagnia statunitense ottiene un risultato meno alto di quanto ci si aspettava.

Arrivato sul mercato poco più di un mese fa, Motorola Edge+ doveva essere il game changer della compagnia statunitense sotto l’egida di Lenovo. Sebbene sia completo nelle specifiche tecniche, montando lo Snapdragon 865, 12 GB di RAM, 256 GB di memoria interna, batteria da 5000 mAh, display OLED curvo praticamente senza cornici e refresh rate a 90 Hz, oltre ad una quad camera con sensore principale da 108 MP. Ecco, proprio per questo è passato ultimamente per DxOMark, che però non l’ha premiato come ci si aspettava (come successo con Galaxy S20 Ultra).

Motorola Edge+: la valutazione di DxOMark lo tiene fuori dalla Top 10

motorola edge plus punteggio camera dxomark 2

Se andiamo a leggere i risultati ottenuti su DxoMark dalla camera principale Motorola Edge+, ci rendiamo conto che il modulo fotografico ha ricevuto una valutazione che mostra luci ed ombre. Infatti, se l’esposizione e l’autofocus fanno bella figura con punteggi rispettivamente di 94 e 97 punti, oltre a buoni risultati ottenuti dal colore e dal rumore con 87 ed 81, non si può dire lo stesso di camera in nottura, bokeh e grandangolare. Purtroppo, il top gamma Motorola in questi fattori ha ottenuto solo 47 (notturna), 55 (bokeh) e addirittura 34 per la grandandolare, restando un po’ indietro rispetto alla concorrenza. Lo zoom è nella media con 73 punti. Il totale della camera è quindi di 119 punti.

Per quanto riguarda i video, i punteggi invece sembrano davvero positivi. Infatti, Motorola Edge+ ottiene 101 punti totali per quanto riguarda i video. Le feature premiate sono ancora l’autofocus che è quasi al top con 97 punti e la stabilizzazione con 92 punti. Ottimi risultati li ottengono anche l’esposizione ed il colore con 88 ed 89 punti.

In conclusione, l’overall ottenuto di 113 punti pone Motorola Edge+ fuori dalla Top Ten di DxoMark, che riguarda come sempre i brand più noti del mercato. Dobbiamo considerarlo un peccato? Se guardiamo al prezzo, superiore ai 1000 €, forse sì. Ma considerando quella che è l’esperienza d’uso soggettiva di ognuno, non tutti potrebbero farsi problemi in merito a risultati comunque molto tecnici.


📱Segui GizBlog su Google News,  clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti ⭐️.
Source :