yellow mobile

Yellow. Mobile: sparisce il nuovo operatore, che è successo?

Nelle scorse ore è apparsa una misteriosa pagina su Facebook dedicata all’operatore Yellow. Mobile. Si tratta di una novità assoluta che non è stata anticipata da alcuna campagna pubblicitaria, debuttando come un fulmine a ciel sereno. Di che cosa si tratta e quali sono le tariffe proposte da questo nuovo gestore?

Aggiornamento 07/04: all’improvviso non sembra esserci più traccia di questo nuovo operatore. Trovate tutti i dettagli a fine articolo.

Yellow. Mobile in arrivo: spuntano le promo tutto incluso a partire da 4.99€

yellow mobile

Al momento è ancora tutto molto nebuloso e non è dato di sapere se Yellow. Mobile sia effettivamente un nuovo competitor del panorama telefonico oppure… uno schermo. Secondo quanto riportato dalla pagina Facebook del presunto operatore, si tratterà di un MVNO con tariffe vantaggiose. Pare che si appoggerà sulla rete Vodafone e in base alle varie promo presenti sulla pagina sembra che sarà possibile effettuare la portabilità da tutti i gestori, fatta eccezione proprio per Vodafone.

Come anticipato poche righe sopra, Yellow. Mobile ha pubblicato già un po’ di dettagli sulle promo che saranno proposte al pubblico. Avremo un’offerta base da 4.99€ con minuti ed SMS illimitati e 40 GB di traffico Internet; per chi cerca qualcosa in più, è presente anche il piano da 8.99€ con minuti ed SMS illimitati e 100 GB di Internet al mese.

Tuttavia, allo stato attuale i dettagli sono ancora pochi e nebulosi e non è dato di sapere quando sarà effettivamente attivo questo nuovo e misterioso gestore. In rete è spuntato anche un sito in cui viene riportata la dicitura “Estate 2020”. Se volete fare un’occhiata alla pagina Facebook, la trovate in fonte. Qui invece trovate il sito ufficiale, dov’è presente solo uno spot video.

Aggiornamento 07/04

Diversi utenti in rete hanno segnalato l’improvvisa scomparsa nel nulla i Yellow. Se si prova ad accedere alla pagina Facebook compare il messaggio “Pagina non disponibile”, il sito ufficiale non è più online ed i video che erano stati caricati su YouTube non sono più visibili. Non essendoci una dichiarazione ufficiale, i dubbi sulla sua legittimità continuano a crescere.

Sin dall’inizio la sua comparsa aveva fatto storcere il naso a molti, data la natura dubbia dell’operazione complessiva. Sul sito non compariva la partita IVA (da inserire obbligatoriamente), il dominio del sito era registrato gratuitamente su Register.it ed anche il materiale promozionale era registrato con materiale stock.

A questo punto c’è chi grida all’esperimento sociale, con un operatore fittizio creato ad hoc per uno scopo non del tutto chiaro. C’è anche chi ipotizza che Vodafone abbia revocato loro la licenza di utilizzo della rete (il perché non è chiaro), costringendoli a cancellare la loro presenza online.


📱Segui GizBlog su Google News,  clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti ⭐️.
Altre news
Google Maps introduce Plus Code: ecco di cosa si tratta