web analytics
facebook e instagram

Anche Facebook e Instagram riducono la qualità video, ecco perché

Da qualche giorno, ormai, le principali piattaforme di streaming come Netflix e Amazon Prime Video sono state costrette a ridurre la qualità dello streaming. Milioni di persone, in questo momento, sono chiuse nelle loro case, dunque la rete non riesce a supportare tutto questo traffico di dati. Motivo per cui si è reso necessario porre in essere questo tipo di provvedimento, che ora coinvolge anche altre piattaforme. Facebook e Instagram, infatti, hanno deciso di ridurre la qualità video all’interno delle proprie applicazioni.

Facebook e Instagram si allineano a YouTube

facebook mark zuckerberg

Dopo YouTube, dunque, anche Facebook e Instagram si allineano a tale provvedimento. Da oggi, quindi, diminuiranno la qualità massima consentita per la realizzazione di contenuti video, sfruttando così un minor flusso di dati sulla rete. Si tratta, infatti, di piattaforme che potenzialmente, con tutta l’attività che c’è in questo periodo di quarantena, possono mandare in crisi il sistema. Evitare una congestione da questo punto di vista, quindi, al momento è assolutamente necessario. Vogliamo specificare, comunque, che tale provvedimento per ora è realtivo solo all’Europa.

Nonostante tutto, comunque, Facebook non ha voluto specificare quale sarà l’impatto di questa riduzione di qualità. Sembra, però, che almeno in Italia gli operatori siano soddisfatti della tenuta della rete durante queste prime due settimane, dunque non dovrebbero esserci problemi neanche nei prossimi giorni.


📱Segui GizBlog su Google News,  clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti ⭐️.
Source :

Reuters

Altre news
samsung galaxy s20 ultra audio dxomark
Samsung Galaxy S20 Ultra passa da DxOMark, ma non è il migliore