Raspberry Pi 4

Raspberry Pi 4: CPU quad-core Cortex-A72 e RAM LPDDR4

Raspberry Pi Foundation è stata presentata per la prima volta nel 2012 e da allora ha generato un enorme successo intorno al proprio nome. Si tratta di una società votata, infatti, alla produzione di singole schede elettroniche, in grado di offrire una buona potenza di calcolo. Questo circuito stampato nel corso degli anni è stato continuamente aggiornato, diventando una delle componenti più versatili in ambito computer. Per questo motivo, l’azienda ha deciso di rinnovare ancora una volta la serie, proponendo il nuovo Raspberry Pi 4, diretto successore di Raspberry Pi 3 B+.

Raspberry Pi 4 è l’aggiornamento più completo della serie

Raspberry Pi 4

Parlando proprio di hardware, Raspberry Pi 4 propone un importante aggiornamento. Dando un’occhiata al chipset BCM2711 vediamo, infatti, come l’azienda abbia optato per l’introduzione di 4 core Cortex-A72. Questo upgrade è, quindi, un grande passo in avanti rispetto al modello precedente, che proponeva 4 core Cortex-A53. Secondo l’azienda, grazie a questa differenza le prestazioni dovrebbero migliorare sensibilmente.

Ovviamente le novità colpiscono anche altri settori. Per quanto riguarda le RAM, ad esempio, siamo passati da LPDDR2 a LPDDR4. In ambito video, invece, questo Raspberry Pi 4 include una GPU VideoCore VI, dotandosi del supporto alla riproduzione di video HEVC 4K/60fps. Nonostante la piattaforma offerta da Raspberry Pi 4 sia abbastanza basilare, il nuovo modello permette di gestire anche due schermi 4K. Parliamo di un notevole miglioramento, quindi, rispetto alla versione precedente. Su questa scheda, inoltre, troviamo anche due porte USB 3.0, due porte USB 2.0, un ingresso USB Type-C per l’alimentazioned il Bluetooth 5.

Raspberry Pi 4 viene proposto nella variante da 1 GB di RAM a circa 30 euro, per passare poi a 40 euro per la versione da 2 GB di RAM, concludendo con circa 50 euro per il modello con 4 GB di RAM. Parliamo di un prezzo di partenza identico a quello proposto da Raspberry Pi 3 B+, una scelta che sicuramente non può che far piacere agli utenti appassionati del brand.

Siete interassati ad un suo acquisto? Cosa ne pensate di tutti i miglioramenti apportati rispetto alla versione precedente? Fatecelo sapere qui sotto nei commenti.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.

Altre news
LG G8 ThinQ
LG G8 ThinQ: sta arrivando Android 10 in versione stabile