AppleNews

Jonathan “Jony” Ive lascia Apple dopo 27 anni!

apple jony ive

Uno dei più importanti ed influenti industrial designer della storia lascia Apple dopo 27 anni di lavoro. Jonathan “Jony” Ive ha dichiarato, in un’intervista rilasciata al Financial Times, di voler abbandonare Apple per fondare una propria azienda.

iPhone, iPad, Apple Watch sono solo alcune delle sue creazioni

apple jony ive

Jony Ive lascia il mondo Apple dopo quasi trent’anni di onorato lavoro. Principalmente il noto designer desidera mettere in piedi una propria azienda, chiamata LoveFrom, di cui però non sappiamo ancora molto. Probabilmente questa società dovrebbe prendere forma il prossimo anno e vedrà Jony Ive coinvolto in una serie di progetti a lui cari. Nonostante questo Tim Cook non intende perdere, però, uno dei personaggi più iconici ed influenti all’interno di Apple, tanto che Ive verrà coinvolto anche nei progetti futuri più importanti per l’azienda.

Questo personaggio ha disegnato alcuni dei device più importanti dell’azienda, contribuendo alla rinascita del marchio fin dal lancio nel 1998 dell’iMac. Dalle sue mani sono passati vari modelli di iPhone, iPod, iMac e soprattutto Apple Watch. Quest’ultimo prodotto è stato pensato da Ive e disegnato da lui stesso fin dalla prima edizione. Pare che egli nutra, infatti, un grande interesse verso i device di questo tipo, interesse che probabilmente coltiverà anche con la propria azienda. Per questi motivi Tim Cook, CEO di Apple, non intende privarsene completamente. Tutt’ora, comunque, il colosso della Silicon Valley non è alla ricerca di un sostituto per la posizione di Chief Design Officer. Probabilmente nella fase iniziale sfrutterà il proprio organico per compensare questa mancanza, in attesa di vedere il lavoro dell’azienda con i nuovi iPhone verso settembre.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.