News

Live Caption disponibile sui top di gamma con Android 10 Q

android 10 q live caption

Le novità non sono mancate al Google I/O 2019, alcune di contorno, altre decisamente più interessanti. Soprattutto nel caso di Live Caption, forse quella più intrigante fra le features annunciate sul palco di Mountain View. Ma rispetto a quanto si poteva pensare inizialmente, questa feature non sarà a disposizione di tutti gli utenti Android, anzi. Oltre ad essere un’esclusiva di Android 10 Q saranno pochi gli smartphone compatibili.

LEGGI ANCHE:
Android 10 Q: tutte le novità dal Google I/O 2019

Aspettate l’arrivo di Live Caption? Abbiamo brutte notizie per voi

Innanzitutto cos’è Live Caption? Avete presente i sottotitoli automatici di YouTube? Ecco, immaginateli applicati ai contenuti video/audio nel vostro smartphone. Con questa feature il sistema traduce istantaneamente qualsiasi video in qualsiasi app: che sia Facebook, Chrome o una clip da voi registrata, anche offline. Funziona anche per tracce audio, canzoni, registrazioni, podcast, telefonate, videochiamate e così via. Grandioso, no?

Ma a smorzare l’entusiasmo ci ha pensato Brian Kemler, product manager della sezione Accessibilità di Android. Come da lui specificato, “funzionerà soltanto su alcuni disposizioni di fascia alta da noi selezionati“. Questo perché l’esecuzione di Live Caption richiederà una certa potenza fra memoria e spazio a disposizione. Inizialmente sarà abbastanza limitata come disponibilità, ma poi col tempo verrà gradualmente rilasciata anche per altri dispositivi. Per il momento non c’è una lista ufficiale, ma immaginiamo che Google voglia far debuttare Live Caption sulla gamma Pixel.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.