AndroidAppNewsSmartphone

QuickPic riappare sul Play Store: ecco la motivazione di Cheetah Mobile

quickpic

Nel corso degli anni passati, l’app di QuickPic si è distinta come una delle migliori gallerie fotografiche in circolazione ed è stata premiata con milioni di download. Senza contare le numerose custom ROM che utilizzavano il software come galleria presente di default. Eppure il successo non è riuscito a salvare l’app dai guai di Cheetah Mobile; da alcune ore, infatti, QuickPic si è volatilizzata, sparendo dal Play Store di Google.

Aggiornamento 29 aprile 2019: QuickPic torna sul Play Store, ma per un motivo ben specifico. Ve lo spieghiamo a fine articolo.

QuickPic è stata eliminata dal Play Store: questo potrebbe essere il motivo

quickpic

Circa un mese fa, Cheetah Mobile è stata coinvolta in un’accusa di frode da parte di una società di sicurezza. Le app sviluppate da Cheetah, tramite il click flooding (o click injection) hanno permesso alla compagnia di guadagnare somme ingenti attraverso un meccanismo fraudolento, motivo per cui CM File manager, CM Locker e Battery Doctor sono state rimosse dal Play Store.

LEGGI ANCHE: 
Il mercato delle App mai così roseo come quest’anno: 113 milioni di download

Ed ora sembra proprio che sia toccato a QuickPic, la storia galleria fotografica super leggerla e adatta anche agli smartphone più datati. Tuttavia non è chiaro se questa sparizione sia da attribuire a Google oppure agli stessi developer dell’applicazione; fatto sta che se avete ancora l’app installata forse è il caso di dirle addio – almeno fino a quando non sia stata considerata sicura – e procedere con la disinstallazione.

Aggiornamento 29 aprile 2019: come anticipato, QuickPic è nuovamente disponibile sul Play Store e non sono mancate le critiche da parte degli utenti. C’è chi si lamenta dei bug, chi dei glitch grafici, dei crash e così via. Ma soprattutto in molti non riescono ad accedere ai dati salvati in backup via cloud. A spiegare la situazione è stata la stessa Cheetah Mobile, spiegando che la cancellazione dell’app dallo store di Google non è stata per motivi di frode ma per decisione stessa dell’azienda. E la spiegazione del suo ritorno online è presto detta: informare ufficialmente gli utenti che i servizi CM Cloud saranno interrotti.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.