Qualcomm Snapdragon 665, 730 e 730G ufficiali: 8 nm, AI e gaming

qualcomm

Qualcomm ha presentato al grande pubblico le sue nuove soluzioni hardware per il mercato mobile di fascia medio/alta. Fra queste troviamo lo Snapdragon 665, affiancato dai più potenti Snapdragon 730 730G. Il loro debutto sui dispositivi è atteso per metà 2019: vediamo quali sono le novità e le differenze rispetto ai modelli di chipset precedenti.

Qualcomm annuncia i nuovi chipset per la fascia medio/alta

Snapdragon 665

Partendo dallo Snapdragon 665, si tratta a tutti gli effetti del successore dello Snapdragon 660. Prodotto con un processo LPP a 11 nm anziché a 14 nm, apportando migliorie al comparto autonomia. Al suo interno c’è una CPU con architettura Kryo 260, basata su ARM Cortex-A73, con frequenza di clock massima a 2 GHz. I core a basso consumo, basati su Cortex-A53, sono settati ad 1.8 GHz.

Le migliorie ci sono anche e soprattutto nel comparto grafico, grazie alla presenza dell’inedita GPU Adreno 610 e del DSP Hexagon 686. Ciò contribuisce al supporto grafico Vulkan 1.1, oltre a performance AI raddoppiate. Non manca l’ISP Spectra 165, con supporto a sensori singoli fino a 48 mega-pixel, dual camera a 16 mega-pixel e anche triple fotocamere.

snapdragon 665

Snapdragon 730 e 730G

Successore dello Snap 710, la prima novità considerevole dello Snapdragon 730 è il processo produttivo a 8 nm. Questo, unito alla CPU potenziata, offre performance migliorate del 35%. Il processore ha infatti una più prestante architettura Kryo 470, basata su ARM Cortex-A76, al posto della precedente Kryo 360. Il core massimo è settato sempre a 2.2 GHz, mentre quello a basso profilo sale da 1.7 GHz a 1.8 GHz.

Come per lo Snap 665, anche qua un’altra novità è rappresentata dall’inedita GPU Adreno 618, con performance superiori del 25%, oltre a DSP Hexagon 688 (con prestazioni AI raddoppiate) e ISP Spectra 350. Quest’ultimo supporta sensori singoli da 36 mega-pixel, dual camera da 22 mega-pixel, ma anche Super Slow-Motion a 960 fps e video 4K HDR Portrait.

Per quanto riguarda lo Snapdragon 730G, la “G” sta per “Gaming”, dato che le differenze riguardano tale settore. Il chipset porta co sé le cosiddette features Snapdragon Elite Gaming, per garantire un’esperienza in-game più soddisfacente. Oltre ad ottimizzazioni per i giochi principali, c’è un’estensione anti-cheat per gli sviluppatori, una migliore gestione della latenza di rete Wi-Fi e la tecnologia Jank Reducer per eliminare rallentamenti nel 90% dei giochi che girano a 30 fps.

snapdragon 665


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.