Messenger ritorna nell’app di Facebook: partono i primi test

facebook strumento anti fake news

Facebook si prepara ad unificare Messenger, WhatsApp e Instagram sotto un’unica infrastruttura, permettendo in futuro agli utenti di chattare fra un’app all’altra senza dover fare alcun switch. Non è ancora ben chiaro quale sarà il funzionamento di questa novità, ma già si iniziano a vedere i primi cambiamenti. A partire dal reinserimento delle chat di Messenger all’interno dell’app principale di Facebook.

Facebook ritorna sui suoi passi: Messenger potrebbe ritornare nell’app principale

Rilasciata come app indipendente a partire dal 2011, nel 2014 Facebook ha deciso di rimuovere la messaggistica dall’app principale per spingere gli utenti ad utilizzarle entrambe. Ma ecco che dopo anni potremmo assistere ad un ritorno alle origini. Su Twitter ci vengono mostrati degli screenshots dell’app in fase di test. Nella schermata principale in alto a destra c’è l’icona apposita: cliccandoci sopra si apre la schermata di Messenger, dove si hanno le chat di conversazione.

Tuttavia, da questa schermata non si ha accesso a tutte le funzionalità offerte dall’app Messenger, come l’invio di foto, chiamate, reaction e così via: ci sono soltanto le chat testuali, per tutti coloro che le utilizzano unicamente come sostitutivo basico degli SMS. Eco perché le speculazioni vogliono Facebook tenere i due servizi separati, in modo tale da permettere a coloro che vogliono soltanto chattare di utilizzare una sola app. Chi invece vuole sfruttare le varie features di Messenger continuerebbe ad utilizzare l’app dedicata. Ma trattandosi di test è ancora presto per dire come si evolverà la situazione: quello che è chiaro è che qualcosa si muove.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.