whatsapp logo

Usate app alternative di WhatsApp? Il vostro account rischia il ban

Se siete soliti utilizzare app alternative di WhatsApp a quella ufficiale, sappiate che da adesso il rischio di avere l’account bannato è ancora più alto. L’azienda di Zuckerberg ha deciso di irrigidire le proprie regole sull’argomento, specificando nelle proprie FAQ quali siano i rischi di questo comportamento. Nel regolamento si arriva addirittura a citare app come GB WhatsApp e WhatsApp Plus, nomi probabilmente che già conoscete se avete già cercato questa tipologia di app.

WhatsApp inasprisce le regole contro le app non ufficiali: occhio al ban, è dietro l’angolo

Come riportato nelle FAQ di WhatsApp, “se avete ricevuto un messaggio nell’app che vi dice che il vostro account è temporaneamente bannato, questo significa che probabilmente state utilizzando una versione non supportata di WhatsApp invece dell’app ufficiale“. Il motivo di questa stretta è la violazione dei termini e servizi ufficiali, in quanto queste app di terze parti non rispetterebbero le pratiche di sicurezza riportate nei Termini e Servizi.

Se utilizzate app come GB WhatsApp e WhatsApp Plus, sempre nelle FAQ (trovate il link qua in basso) trovate la procedura per salvare la cronologia delle conversazioni. Così facendo potrete effettuare lo switch all’app standard senza perdere nulla. Per quanto non sembri trattarsi di un ban definitivo, vi consigliamo di effettuare il passaggio quanto prima per non rischiare di perdere i dati delle chat.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.

Altre news
samsung galaxy s11+
Samsung Galaxy S11: la One UI conferma il sensore da 108 MP