Il boss di PlayStation spiega perché Sony non sarà all’E3 2019

playstation e3 2019

Per la prima volta in 25 anni, all’E3 2019 sarà assente Sony PlayStation. Una notizia che ha parzialmente shockato la community, dato che è arrivata poco dopo la cancellazione anche del PlayStation Experience di dicembre 2018. Ma se l’evento di fine anno è stato annullato perché non c’erano praticamente novità da mostrare, perché anche l’E3, ovvero la fiera videoludica più grande al mondo? A darci una risposta sibillina (ma neanche troppo) ci ha pensato Shawn Layden, presidente di Sony Interactive Entertainment Studio.

LEGGI ANCHE:
Apex Legends supera Fortnite (e non solo) su Twitch: è un successo meritato?

Perché PlayStation non sarà all’E3 2019? Ce lo spiega Shawn Layden

e3 2017 logo

Stando a quanto dichiarato da Layden ai microfoni di CNET, la filosofia dietro all’E3 non va incontro a quella che è la visione della società nipponica. Di conseguenza, prendere parte alla fiera californiana non è più utile come una volta. Sia dal punto di vista commerciale, dato che la fiera non è più molto indirizzata verso quel target, sia dal punto di vista degli utenti. Con l’avvento di internet e delle news 24/7 l’attenzione mediatica non è più rivolta a determinati eventi, dato che se ne parla e se ne legge tutti i giorni.

Inoltre, nei piani di Sony c’è l’intenzione di concentrarsi su meno giochi ma più in grande. Un altro aspetto che a a Laygen non va molto giù è quello di dover creare necessariamente aspettative, anche quando non ce n’è bisogno. Ecco il perché il PSX 2018 è stato cancellato, anziché forzare l’evento ad avere dei contenuti inediti che non ci sarebbero stati.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.