google pay logo

Google Pay è ufficiale in Italia: come funziona, banche compatibili e tutti i dettagli

Dopo essere approdato in Europa nel corso del mesi passati, Google Pay arriva finalmente anche in Italia. Il nuovo sistema di pagamento della compagnia di Mountain View è scaricabile direttamente dal Play Store (gratis, ovviamente); ma andiamo a vedere come funziona, quali solo le banche supportate e tutti i dettagli di questa novità!

Google Pay è finalmente arrivato ufficialmente anche in Italia

google

La nuova applicazione dedicata ai pagamenti contactless permetterà di effettuare acquisti in modo semplice ed intuitivo, sia sul web che nei negozi tramite il proprio smartphone. Una volta installata l’app di Google Pay non dovrete far altro che configurarla inserendo i dati della vostra carta (o più di una se preferite) et voiltà!

L’applicazione preleverà 1€ per il processo di attivazione di ogni carta inserita ma, in realtà, l’importo vi verrà subito stornato un po’ come succede con PayPal. Dunque nessun timore di prelievi “inaspettati”.

Non avrete più bisogno di utilizzare la carta di credito: basterà poggiare lo smartphone dotato di NFC su un POS (per pagamenti contactless tramite ). Ovviamente per cifre superiori ad una data soglia sarà necessario inserire il PIN.

Per il momento le banche e le carte supportate in Italia sono:

  • BCC
  • boon
  • HYPE
  • Iccrea
  • Mediolanum
  • N26
  • Nexi
  • PostePay
  • Revolut
  • TIM Pay
  • UBI Banca
  • UniCredit
  • Widiba
  • Wirecard

Interessante l’integrazione di Hype che, lo ricordiamo, attualmente offre 10€ in regalo tramite attivazione gratuita della carta.

Mancano dunque la maggior parte dei circuiti e delle banche italiane come Unicredit, Intesa San Paolo, BNL, Hello Bank e Postepay ma il supporto non dovrebbe tardare ad arrivare a stretto giro.

L’azienda ha annunciato che prossimamente saranno comprese anche Poste Italiane e Carta BCC. Per quanto riguarda i negozi, per ora troviamo i punti vendita Autogrill, bennet, esselunga, McDonald’s, Leroy Merlin, Lidl, H&M ed altri. Insomma, ce n’è per tutti i gusti!

Ovviamente è possibile utilizzare Google Pay  anche su tanti portali web, come Ryanair, Booking.com, deliveroo, FlixBus, Vueling. Prossimamente si aggiungeranno anche TIM, IBS.it, musement e My Taxi.

Per provare il nuovo servizio, non vi resta che procedere con il download; di seguito trovate i badge sia per Android che iOS dove, ricordiamo, l’app è scaricabile gratuitamente.

google play store

app store


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.