RECENSIONE Netgear XR500 Nighthawk Pro Gaming: buone prestazioni, ma che prezzo!

Netgear XR500 Hightawk Pro Gaming Router

Nelle ultime due settimane ho provato un prodotto top di gamma di casa Netgear, destinato in particolare ai gamers più esigenti. Si tratta di un router, nel dettaglio del Netgear XR500 Nighthawk Pro Gaming. Chi gioca molto online, specie a livelli competitivi, sa bene quanto può influire ed essere decisivo avere un ping ridotto al minimo. Proprio per questo motivo, negli anni i produttori hanno lanciato prodotti sempre più gaming oriented, volti ad ottimizzare e minimizzare la latenza di rete.  Netgear nel suo XR500 Nighthawk Pro Gaming Router, oltre ad enfatizzare le prestazioni di rete (allineate o poco superiori al router Netgeat R7800), ha puntato molto sul software, offrendo un’infinita di impostazioni ed introducendo i classici filtri geografici per restringere il collegamento solamente ai server più vicini, così da minimizzare il ping.

Riuscirà la combo tra un ottimo hardware e software ad offrire prestazioni degne di questa fascia di prezzo?  Scopriamolo insieme nella recensione odierna.

Netgear XR500 Hightawk Pro Gaming Router

Recensione Netgear XR500 Nighthawk Pro Gaming Router

Unboxing

All’interno della confezione troviamo la seguente dotazione:

  • Netgear XR500 Nighthawk Pro Gaming Router;
  • cavo Ethernet RJ45 da 1000 Mbps;
  • un alimentatore europeo ed uno nel formato destinato all’UK;
  • guida rapida per l’installazione;
  • Cd utente;
  • manualistica e stickers.

Costruzione e design

Passiamo al dispositivo. La scocca è realizzata interamente in plastica di colore nero e presenta un costruzione davvero di alto livello. Non ho trovato parti o punti deboli del device. Le dimensioni sono importanti, visto che parliamo di 243 x 321 x 55 millimetri. Anche il peso è notevole, prossimo agli 800 grammi.

Per quanto riguarda il design, le linee sono decisamente accattivanti. Sicuramente richiama altri router di fascia alta, ma la scocca smussata, le ampie feritoie, le antenne spigolose ed i vari intagli, ricordano molto le linee di un PC da gaming. D’altronde il target è proprio quello.

Netgear XR500 Hightawk Pro Gaming Router

Cosa colpisce di più? Le quattro antenne corpose e la “punta” con i vari LED di stato, fiancheggiata dalle due basette con delle ampie feritoie di aerazione.

Nella parte superiore del dispositivo troviamo i due tasti WLAN e WPS, oltre al logo ed una serie di LED con le relative sigle sul bordo anteriore.

Nella parte inferiore, invece, troviamo solamente un’etichetta con i dati di accesso del device e diverse feritoie per il raffreddamento, oltre ad i quatto piedini gommati, affiancati anche dai classici fori per fissare il modem alla parete.

Netgear XR500 Hightawk Pro Gaming Router

Sul profilo posteriore troviamo tutte, o quasi, le porte ed connettori. Più nel dettaglio, troviamo quattro porte LAN RJ45 a 1000 Mbps, un connettore di alimentazione ed un connettore WAN 1 Gbit.

Netgear XR500 Hightawk Pro Gaming Router

Presenti poi i due connettori coassiali per le antenne posteriori, un interruttore On/Off ed anche un pratico switch per spegnere al volo i LED di sistema (quelli frontali).

Non manca alche il classico RESET. Passando al profilo destro, troviamo solamente una delle due antenne laterali, mentre sul sinistro l’altra antenna e le due porte USB 3.0.

Ingombrante l’alimentatore da 42 Watt, più grosso della norma ma abbastanza fresco e ben costruito.

Consumi e temperature

Effettuando alcune misurazioni con il termometro ad infrarossi, ho notato che il Netgear XR500 Nighthawk Pro Gaming Router raggiunge temperature contenute, nell’ordine dei 33/34°C durante i test più intensivi, valori accettabili.

Passando al fronte consumi, invece, ho registrato un valore medio in circa in due settimane di misurazioni pari a 12 Watt, mentre il picco massimo ha raggiunto i 29 Watt con due HDD USB 3.0 collegati al router.

Prestazioni Wi-Fi ed Ethernet

Come sempre ho eseguito diversi test sulla rete Wi-Fi, andandone a misurare la potenza del segnale e capacità trasmissiva in contesti diversi. Partiamo col dire che è possibile usufruire di tecnologia WiFi N fino a 800 Mbit/s a 2.4 GHz con modulazione 256QAM e fino a 1733 Mbit/s sul canale a 5 GHz.

Tali valori sono possibili sfruttando il Simultaneous Dual Band WiFi ed il Multi-User MIMO 4×4 combinato, sia sui canali a 2.4 Ghz che a 5Ghz. Inoltre troviamo il supporto ad IPv4 IPv6, ed alle connessioni WAN di differenti tipologie fino ad 1 Gbit. Tutte le funzionalità di rete sono gestite da un chipset di Qualcomm, nel dettaglio un Qualcomm IPQ8065 Dual-Core a 1.7 GHz, caratterizzato da due Atheros QCA9984. Non mancano poi 256 MB di ROM e ben 512MB di RAM, accompagnati anche

Vediamo come si è comportato nei test eseguiti:

  • 3 metri di distanza

Nel primo test, oltre ad avere una ricezione massima, ho ottenuto dei valori davvero alti su entrambi i canali. Siamo ai vertici della categoria, quasi superiore a tutti i device provati sino ad ora.

Sulla banda a 5 GHz ho ottenuto un throughput massimo di 437 Mbps, anche se poi il transfer rate medio si è rivelato prossimo ai 42 MB/s. Sono ottimi valori, anche se, visto il prezzo, speravo di superare i 60 MB/s. Ma probabilmente è necessario sfruttare un’opportuna scheda di rete MIMO 4×4 anche in ricezione per ottener il massimo delle prestazioni. Altrettanto ottima la rete a 2.4 GHz, con un’intensità di segnale importante ed un transfer rate di ben 12 MB/s.

Netgear XR500 Hightawk Pro Gaming Router

 

  • 5 metri con una parete divisoria interna nel mezzo

Nel secondo test invece, ho notato un rilevante calo della potenza del segnale, così come il transfer rate, che sui 5Ghz si è attestato attorno i 15,6 MB/s. Un calo importante per un ostacolo così “mediocre”. Ottima invece la rete a 2.4 GHz, che ha mantenuto un ottimo transfer rate di 11 MB/s ed un elevata potenza del segnale. In ogni caso, rispetto agli altri test, ho notato una perdita di prestazioni davvero consistente, non riscontrata su altri router. Magie del beamforming?

Netgear XR500 Hightawk Pro Gaming Router

  • 8 metri, al piano inferiore con un solaio in cemento armato ed un paio di pareti divisorie interne nel mezzo

Nel terzo test indoor,  il Netgear XR500 perde significativamente prestazioni. Sia sui 2.4 che 5GHz infatti, il transfer rate si è attestato sui 2 MB/s. Troppo poco, dato che le altre soluzioni di fascia alta in questo test garantiscono comunque almeno 4-5 MB/s. Eppure la potenza del segnale non è affatto male.

Netgear XR500 Hightawk Pro Gaming Router

  • all’esterno di casa a 10 metri con due muri portanti come ostacolo

Nel quarto test, il più duro, la rete a 5 GHz recupera e batte buona parte dei concorrenti testati. Il 2.4 GHz, invece, stupisce, garantendo un’ottima qualità del segnale ma basso trasnfer rate. Nel test di trasferimento dati, sui 5GHz si toccano i 4.5 MB/s, sui 2.4 Ghz, poco oltre ai 1.5 MB/s. Visti i valori ottenuti nei test precedenti, decisamente meno ardui di quest’ultimo, non mi aspettavo che in questo test i risultati si ribaltassero a favore del XR500.

Netgear XR500 Hightawk Pro Gaming Router

  • all’esterno a 25 metri con un muro portante come ostacolo

Infine, nel quinto test a lunga distanza ma con meno ostacoli, il Wi-Fi a 5 GHz continua a difendersi bene,  così come quello a 2.4 GHz. Sui 5Ghz ho toccato i 4 MB/s, sui 2.4Ghz i 2,5 MB/s. Valori accettabili visti la distanza e gli ostacoli, rientranti nella media.

Netgear XR500 Hightawk Pro Gaming RouterNel complesso, le prestazioni del Wi-Fi si sono rivelate ottime a brevissime distanze e senza ostacoli, mediocri o forse un po’ sottotono nel medio raggio ed inaspettatamente buone a lunga distanza, specie sul canale a 5 GHz. Un comportamento un po’ anomalo, forse imputabile anche al ricevitore Wi-Fi non all’altezza (anche se ho usato il medesimo pure sugli altri router) e non in grado di sfruttare appieno le potenzialità del prodotto, specie il Simultaneous Dual Band WiFi e dunque il MIMO 4×4 + 4×4.

Di seguito, eccovi una tabella riepilogativa dei test eseguiti.

Netgear XR500 Hightawk Pro Gaming Router

Nulla da segnalare invece per le porte ad 1 Gbit, che hanno mostrato prestazioni prossime alle specifiche, nel dettaglio attorno ad i 930 Mbps sulla porta WAN.

Software e feature

La parte più interessante di questo prodotto riguarda proprio le funzionalità software presenti. Abbiamo infatti come firmware un vero e proprio sistema operativo, ovvero DumaOS.

Netgear XR500 Hightawk Pro Gaming Router

Forse non sono presenti lo stesso numero di opzioni che troviamo sul Fritz!OS di AVM, ma ci andiamo molto vicini. Troviamo infatti un’interessante dashboard, in cui potrete tener tutto sott’occhio. Per tutto, intendo proprio tutto. Infatti, avrete accesso alle statistiche di utilizzo delle rete Wi-Fi, LAN, WAN, della RAM, dello storage etc. Non mancano poi i dettagli in merito al sistema operativo, al device e tanto altro ancora.

Ci sono tutte le classiche impostazioni ed opzioni di un router di fascia alta. fra esse, cito la possibilità di usare il router come Access point primario o in cascata, dunque con o senza la gestione vera e propria della connessione ad internet con il modem. Non si può invece usare il router in modalità bridge Wi-Fi. Presente poi il traffic meter, la possibilità di settare QoS (Quality of Service) ai vari device e persino la possibilità di bloccare o meno certi dispositivi.

Non mi soffermerò troppo sulle classiche opzioni, ma su quelle più esclusive.  Ad esempio, nelle opzioni legate al Wi-Fi, potremo settare diversi parametri ed impostazioni di controllo, come ad esempio quali dispositivi lasciare connessi o no, quali orari applicare e quante ore ciascun device può rimanere collegato alla rete. Non manca, ovviamente, la possibilità di settare alcuni filtri relativi ai siti web visitabili ed agli applicativi utilizzabili, oltre alla possibilità di prioritizzare l’utilizzo della rete.

Molto interessante anche il Geo Filter, che limiterà le connessione di rete ad una determinata area geografica. Ciò serve nel gaming per favore la connessione ed uso di server vicini all’utente, così da limitare la latenza.

Netgear XR500 Hightawk Pro Gaming Router

Concludo infine, con le classiche funzionalità di mediasharing e condivisione delle memorie di massa collegate al router tramite le due porte USB 3.0.  Potrete infatti effettuare il download ed upload tramite FTP, oppure sfruttando l’applicazione offerta da Netgear.

Recensione Netgear XR500 Nighthawk Pro Gaming Router – Conclusioni

In conclusione, il Netgear XR500 Nighthawk Pro Gaming Router si è rivelato un prodotto buono ma un po’ troppo caro, visto che le prestazioni delle rete a 5GHz si sono mostrate un po’ anomale in certe test. Lo consiglio a chi ha un’ampia abitazione da coprire, perché la copertura è davvero notevole, specie a medio e lungo raggio. Punto di forza è il software e le funzionalità votate al gaming, anche se utili solo ad una piccola fetta di utenti e gamers professionisti.

Netgear XR500 Hightawk Pro Gaming Router

Netgear XR500 Nighthawk Pro Gaming, Dual Band AC2600 (2.6 Gbps), Ping Stabile e Lag Ridotti, Software Ideato per i Gamer, Ottimizzato per Fortnite

299,90
280,43  disponibile
47 nuovo da 277,68€
1 usato da € 274,82
Spedizione gratuita
Compra Ora
Amazon.it
al 25/05/2019 18:30

Caratteristiche

  • Dashboard personalizzata per visualizzare la lunghezza di banda in tempo reale per ogni dispositivo, tutto in un schermo
  • Geo Filter, selezione l'areo geografica dove poter interagire con server e giocatori online, garantisci la connessione locale
  • Crea una blacklist o whitelist dei tuoi server preferiti, prioritizza il gaming in base ai dispositivi eliminando i lag e buffering
  • Quality of Service (QoS), assegnazione di priorità ai dispositivi di gioco per evitare picchi di ritardo
  • VPN per gaming, supporto del servizio VPN esistente

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.