web analytics
google duplex

Google Duplex è l’intelligenza artificiale che sembra umana

Durante quest’ultimo Google I/O 2018 abbiamo assistito al lancio di tantissime novità per gran parte dei servizi dell’ecosistema dell’azienda di Mountain View. Ma ancora non abbiamo fatto il punto della situazione su una delle funzionalità più interessanti che sono state presentate, tanto sconvolgente da lasciare a bocca aperta. Stiamo parlando di Google Duplex, una nuova feature software che verrà integrata prossimamente in Google Assistant e che permette di effettuare prenotazioni con delle vere e proprie telefonate.

Google Duplex è la nuova intelligenza artificiale in grado di effettuare prenotazioni tramite telefonate

google duplex

Il gigante tecnologico ha presentato al mondo Google Duplex, un’intelligenza artificiale che debutterà con Assistant e che sarà in grado di effettuare prenotazioni a ristoranti e servizi tramite una telefonata. Il nostro interlocutore avrà l’impressione di avere a che fare con una persona in carne ed ossa; invece, dall’altro capo del telefono ci sarà Duplex, talmente realistico da lasciare senza parole. Tramite il blog ufficiale, la compagnia statunitenza ha pubblicato un lungo post in cui prova spiegare il funzionamento di questa incredibile AI.

Il core di Duplex è rappresentato da una recurrent neural network (RNN) realizzata con TensorFlow, library di Google dedicata al machine learning. E proprio grazie a questo, la nostra intelligenza artificiale impara come comportarsi nelle varie situazioni che si ritroverà a fronteggiare. Gli sviluppatori hanno “addestrato” Duplex attraverso un corposo quantitativo di dati di conversazioni telefoniche anonimizzate. Per rendere ancora più realistico il software sono state aggiunte alcune particolarità, come le disfluenze vocali. Ovvero tutti quei suoni che produciamo mentre parliamo e che rallentano il discorso (uhm, eh e così via), i quali rendono la conversazione più “naturale” e soprattutto “familiare”. Oltre a ciò, le disfluenze permettono a Duplex di prendere il tempo necessario per elaborare una richiesta.

Il nuovo software AI di Google è ancora in fase sperimentale

Inoltre, questa particolare AI è anche in grado di distingure in contesto di una conversazione. Ad esempio una risposta breve come Ok for 4 potrebbe indicare sia il numero di persone per cui è stata effettuata la prenotazione che la conferma dell’orario. Essendo stato istruito esclusivamente per svolgere questa funzione, Google Duplex è in grado di cavarsela per quanto riguarda conversazioni in merito alle prenotazioni telefoniche.

google duplex

Per il resto, il software non è in grado di sostenere – almeno per ora – altri tipi di conversazione. Al di là dei limiti/difetti, si tratta di un utilizzo innovativo e “terribilmente” futuristico di una intelligenza artificiale che se da un lato non può che affascinare, dall’altro potrebbe sollevare alcuni dubbi. Per concludere vi rimandiamo al post presente sul blog ufficiale di Google, dove potrete trovare gli audio delle chiamate effettuate da Duplex. Ascoltatele e fateci sapere cosa ne pensate!


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.

Altre news
apple iphone 9
iPhone SE 2020 a brevissimo: tre varianti, specifiche e colorazioni