AccessoriAppNewsTech

Spotify potrebbe lanciare un music player per auto

spotify

Dopo il giro di vite di Spotify contro gli utilizzatori di app moddate, arriva un’ennesima novità per il colosso dello streaming musicale. Questa volta si tratta di qualcosa di più piacevole e che potrà interessare ad una nutrita schiera di appassionati. Sembra che potrebbe essere in dirittura d’arrivo il primo music player di Spotify, un dispositivo dedicato alla riproduzione musicale in auto.

Spotify si dà all’hardware, con un dispositivo da auto

 

spotify

La compagnia svedese ha annunciato un evento per il prossimo 24 aprile. Non sono stati rivelati ulteriori dettagli, ma in molti pensano che sarà lanciato il primo music player da auto targato Spotify. Già dallo scorso febbraio sono arrivate numerose segnalazioni in merito alla cosa. Lo screenshot in alto mostrerebbe il design del dispositivo, il quale sarà incluso in un abbonamento da 12.99 dollari al mese. Secondo alcune indiscrezioni, il costo dovrebbe comprendere sia il device che il servizio di streaming musicale, con un impegno minimo di 12 mesi (per 155 dollari in tutto).

La voci in merito a questo dispositivo sono abbastanza confuse per il momento. Secondo alcuni utenti, il prezzo complessivo sarebbe di 14.99 dollari al mese e sarebbe presente anche il supporto ad Alexa. In questo modo il guidatore non avrà bisogno di utilizzare i pulsanti mentre è al volante. Secondo altri, il music player presenterà il supporto alla connettività 4G LTE, in modo da funzionare indipendentemente dal proprio smartphone.

Non sappiamo quanto ci sia di vero in tutta questa storia. Quello che è certo è che il 24 aprile Spotify farà un annuncio ufficiale. Di conseguenza non ci resta che attendere per scoprire se il music player da auto dell’azienda arriverà per davvero.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.